Nonostante sembrasse ci fosse crisi nella coppia, soprattutto dopo le voci di tradimento, Amy Winehouse ha chiesto al compagno Reg Traviss di sposarla. Ma lui ha declinato la proposta. Lasciando la poveretta in lacrime.

Non c’è stato gran che di romantico in realtà nel modo in cui Amy ha improvvisato la sua proposta di matrimonio. Ha raggiunto il compagno al lavoro, con tanto di piatto al curry take-away e boccia di champagne. Pare che lui fosse occupato, ma che a lei interessasse poco.

È il Daily Star a dare la notizia:

Amy è arrivata di soppiatto, Reg stava facendo delle riprese in un pub a Londra. Reg stava lavorando, aveva un affare serio da portare avanti. È arrivata con un take-away al curry e una bottiglia di Cava e voleva stare un po’ con lui. Reg l’ha portata fuori, ma lei voleva parlargli della loro relazione.

E fuori è arrivato il peggio:

Amy gli ha chiesto di sposarla. Lui ha detto di no, non era pronto per un tale impegno. I figli non sono una priorità per lui, non per i prossimi anni. Lei è scappata via, sembrava che stesse piangendo. Erano tutti molto dispiaciuti per lei.

Povera Amy, e dire che aveva persino giocato la cartuccia del pranzo portato al lavoro. Magari la prossima volta con un ragù fatto in casa, chissà che non dimostri più impegno.