In questo Natale 2011 saranno come sempre in molti a ricevere regali sgraditi, oppure i classici doppioni che non si sa dove collocare e che uso farne. La soluzione, per gran parte degli italiani, è riciclarli vendendoli in Rete.

Anche per il Natale 2011, infatti, le famiglie italiane non hanno dimenticato l’esistenza dell’arte del riciclo, che spesso aiuta a sgombrare la casa da oggetti inutilizzabili, prodotti che non piacciono e capi di abbigliamento nuovi che non si indosseranno mai.

E, a pensarci bene, la possibilità di vendere un regalo di Natale online, se proprio non piace, è perfetta per liberarsi di un oggetto allontanando la probabilità che il donatore possa scoprire la verità, e incassare l’offesa.

Secondo un sondaggio lanciato dal sito Subito.it la percentuale degli italiani che non venderebbe mai un dono ricevuto è pari al 40 per cento, mente il 45 per cento ammette di pensare a questa soluzione ogni volta che riceve un cadeau sgradito.

Un buon 8 per cento degli intervistati, invece, ha ammesso di aver più volte riciclato un regalo ricevuto, specialmente dopo le festività natalizie. Che cosa riciclano gli italiani? Tecnologia, oggetti di arredo ma anche abbigliamento, giocattoli e perfino gli addobbi di Natale.

Una pratica molto diffusa, basti pensare a quanto accaduto un anno fa, quando la Rete è stata letteralmente invasa di annunci di vendita di regali di Natale doppioni subito dopo l’Epifania. Sarà così anche quest’anno?

Fonte: Subito.it