Dopo aver festeggiato il regno più longevo d’Inghilterra, solamente lo scorso anno, la Regina Elisabetta II si trova a festeggiare un altro traguardo importante, questa volta ancor più personale: i suoi 90 anni.

In tutto questo tempo e specialmente durante i 64 anni, due mesi e 14 giorni di regno (dal momento in cui è salita al trono, a soli 25 anni, nel 1952), la Regina è riuscita a lasciare il segno non solo per aver governato il Regno Unito con autorità ma anche per il suo senso dello stile.

Galleria di immagini: Regina Elisabetta II: i look di Sua Maestà

Sono molti, infatti, gli abiti che sono riusciti a lasciare il segno e altrettanto innumerevoli quelli che ha sfoggiato – in generale – durante il suo regno, se si pensa che ogni giorno, cambierebbe gli abiti fino a cinque volte. Durante le quasi sette decadi di Monarchia sotto il suo controllo, però, la Regina ha mostrato anche una certa predilezione per gli abiti con stampa – specie durante la sua gioventù – e raffinata texture come per i colori. Nel suo guardaroba, infatti, non si trovano solamente abiti dai colori più tenui e classici ma, al contrario, Elisabetta II ha lasciato anche ampio spazio alle nuance più colorate, accese o pastello. Insomma, un vero e proprio kaleidoscopio di colori.

Una predilezione per le tonalità accese che avviene per una ragione: la stessa Regina avrebbe infatti detto “se indossassi del beige, nessuno saprebbe chi sono”.

Nonostante abbia vissuto un’era di grandi e importanti cambiamenti politici e di stile, la Regina Elisabetta non ha mai destato scandalo per un abito troppo corto o poco consono al suo titolo, rimanendo sempre rigorosamente elegante e sofisticata, anche per le occasioni meno formali, qualità che le hanno permesso di essere coronata ulteriormente, sì, ma questa volta come Regina di stile.

Partendo dagli anni della sua gioventù, specie dal secondo dopoguerra, quando gli abiti mostravano una certa semplicità, Sua Maestà ha iniziato a mostrare una certa predilezione per le stampe e la texture, sfoggiando talvolta anche pellicce oppure degli abiti più attillati, mettendo in risalto la vita. Uno stile, questo, che è inevitabilmente mutato nel corso degli anni, rimanendo sempre e comunque impeccabile.

A oggi durante ogni evento, più o meno importante che sia, è quasi impossibile trovare la Regina Elisabetta II con un solo capello fuori posto, un abito anche solo leggermente stropicciato: più di mezzo secolo di abiti e cerimonie importanti hanno reso la Regina una vera e propria esperta in materia. Come rivelato lo scorso anno al Daily Mail da Angela Kelly, che veste la Regina da 21 anni, la stessa “ama i vestiti ed è una vera esperta di tessuti. Non sono io ad aver dato lezioni alla Regina, è stato il contrario”.

Regina Elisabetta II: 90 anni tra gli abiti più iconici

Lo stile di sua maestà è indubbiamente cambiato con il passare degli anni, dalle silhouette leggermente più attillate, specialmente in vita, durante gli anni più giovani, ma senza mai eccedere e rimanendo sempre elegante:  oggi, per esempio, non si può pensare alla Regina senza un outfit colorato, rigorosamente composto da abito e cappotto coordinato dalle silhouette più sobrie e morbide, una collana di perle, guanti bianchi e il suo immancabile cappello sempre sur ton.

Iconici, per esempio, sono stati i turbanti indossati da Sua Maestà durante gli anni ’60, rivisitato anche in versione pois e coordinato con l’abito indossato durante una visita in Messico. Anche se in meno occasioni, però, non va dimenticato che la Regina è anche una donna da pantaloni: durante alcuni eventi – come durante alcune visite di stato negli anni ’70, ma anche di recente nel Castello di Windsor -, Sua Maestà ha lasciato da parte l’abito per vestire panni forse più comodi.

Fantasie, pattern e colori, in ogni caso, sono state la costante nel suo stile, sempre sapientemente abbinati e coordinati anche con le immancabili scarpe con tacco ampio indossate praticamente in qualsiasi occasione (da quelle meno formali ai banchetti di Stato), realizzate da Anello & Davide of Kensington.

Una regina in Technicolor che ha lasciato e lascerà ancora un segno nella moda e che ha ispirato una collezione di moda particolare, realizzata dagli stilisti Dolce & Gabbana: tra i colori prediletti dalla Regina Elisabetta II si trova senza dubbio il giallo, indossato in moltissime occasioni importanti nelle tonalità più accese o pastello, quest’ultimo particolarmente noto perché indossato in occasione del matrimonio del Principe William e Kate Middleton (disegnato, appunto, da Angela Kelly e poi riciclato nell’ottobre dello stesso anno durante un viaggio di stato in Australia).

Lo stesso vale per il blu e il rosa in tutte le loro sfumature, dai più accesi Royal Blue e fucsia (come sfoggiato proprio di recente, il giorno prima del suo 90esimo compleanno) ai più tenui rosa pastello e azzurro cielo.

Fotostoria: Tanti auguri alla Regina Elisabetta: God Save the Queen