Soprattutto quando si è all’inizio delle relazioni, è facile che si nascondano degli avvenimenti o degli aspetti della propria personalità alla nuova partner, vuoi per imbarazzo vuoi per il timore di non piacere abbastanza.

Di solito si tratta di innocue omissioni, qualche volta, invece, si può essere in presenza di un vero e proprio imbroglio. Vediamo un elenco di alcune cose che spesso gli uomini tendono a nascondere alla propria compagna.

  1. Un amico: spesso capita che gli uomini abbiano la tendenza a non presentare la nuova compagna all’amico più piacente, al dongiovanni impenitente che non si fidanza mai con nessuna ma che piace immancabilmente a tutte. Non perché sia uno di quelli che ci prova anche con la fidanzata del migliore amico, ma perché a volte per un pizzico di insicurezza preferisce evitare di notare sul viso di lei un’espressione favorevolmente colpita quando lo presenta.
  2. Una fobia: soprattutto se si tratta di una paura atavica e imbarazzante, come quella per i ragni, per i topi o per una soffitta, causata da un’eccessiva esposizione a film horror, può capitare che gli uomini evitino di confessarla. Messi alle strette, infine, sono costretti a capitolare, confidandosi e chiedendo aiuto per non doverla affrontare da soli.
  3. Una passione: non c’è bisogno che sia una passione scabrosa, a volte è sufficiente provare imbarazzo per il proprio amore inconfessato per le commedie romantiche degli anni Cinquanta, perché lui decida di non farne a parte lei. Basta poi che in seconda serata diano in tv “High Society” e non saprà rinunciare a vedere di nuovo, per l’ennesima volta, Bing Crosby e Frank Sinatra, pregando di non girare canale e confessando miseramente.
  4. Un famigliare: un cugino scemo, uno zio indelicato, una madre invadente. Sono tanti i membri della famiglia che un uomo può decidere di non presentare per molto tempo alla nuova compagna, tenendoli nascosti. Purtroppo alla prima occasione, sia un Natale, un matrimonio o un funerale, il cugino scemo comparirà con le sue battute sciocche, lo zio indelicato entrerà in scena con qualche frase da dimenticare e la madre invadente chiederà a quando il matrimonio.
  5. Un’abitudine: come bere il latte dal cartone o l’acqua dalla bottiglia, sono tante le abitudini fuori luogo che lui potrebbe decidere di nascondere il più a lungo possibile. Poi una notte, quando crederà di non essere visto, sarà beccato in flagrante, scalzo davanti al frigorifero aperto e dovrà solo sperare che sia una pessima abitudine condivisa.
  6. Un disturbo: sia patologico o meno, è facile che un uomo non condivida subito con la partner appena entrata nella sua vita un disturbo fisico o mentale. Anche in questo caso, se avviene è per paura di non piacere abbastanza. È sufficiente che si senta sicuro del rapporto appena nato perché non ci siano scheletri nell’armadio di nessun tipo.
  7. Il passato: le ex, le relazioni, le amanti, le fidanzate, i tradimenti. La maggior parte degli uomini è portato a omettere quello che c’è stato prima e, molto spesso, fa bene. Meglio somministrare con oculatezza i particolari della propria storia amorosa e con poca dovizia di dettagli.