Le recenti polemiche in casa Rai hanno innescato una bufera politico-mediatica sulle trasmissioni di punta della terza rete pubblica: “Report“, “Che tempo che fa” e “Ballarò“. Dati i continui attacchi da parte dell’amministrazione dell’emittente e quelli poco velati della maggioranza, manifestatisi con ritardi nel rinnovo dei contratti, si è avanzata la possibilità di cedere il format delle trasmissioni a terzi. Oggi, tuttavia, il direttore di rete Paolo Ruffini ha confermato come i tre programmi rimarranno saldamente targati Rai:

“Che tempo che fa, Report e Ballarò sono fra i migliori programmi della Rai. E credo di interpretare correttamente il pensiero dell’azienda se definisco incedibili sia i programmi che i conduttori, essendo a tutta evidenza da escludere un interesse della Rai alla loro cancellazione o al mancato rinnovo dei contratti di esclusiva con professionisti legati alla Rai e al suo brand da così tanti anni”.

Galleria di immagini: Milena Gabanelli

E proprio la nuova stagione di Report è partita con il botto: dopo le puntate su Sergio Marchionne e sulle speculazioni sul business delle cave, stasera il programma d’approfondimento di Milena Gabanelli indagherà il rapporto tra social network e privacy.

Il prodotto sei tu“: questo il titolo della puntata, che andrà a indagare come la presenza degli utenti su Facebook e Google possa mettere in pericolo la privacy dei cittadini, con la compravendita di dati personali e truffe sempre dietro l’angolo. Non mancheranno, poi, di essere analizzati i casi di persone escluse dai social network per aver espresso legittimamente ed educatamente la loro opinione, forse non gradita a qualche importante investitore.

Riconfermata, infine, la simpatica rubrica d’inglese condotta da John Peter Sloan: dopo i malintesi a sfondo sessuale della scorsa settimana, in quali altri tranelli si imbatteranno gli italiani alle prese con le lingue straniere?