Rimanere in linea a Natale 2011 può sembrare un miraggio, ma con i giusti accorgimenti si può cercare di arrivare a gennaio senza ritrovarsi con una taglia in più. Durante le feste natalizie infatti la quantità di calorie assunte aumenta vertiginosamente ed è d’obbligo ricordare che ogni 7000 calorie ingerite, in eccesso rispetto al consumo giornaliero, si acquista ben un chilogrammo di peso.

Vediamo come affrontare questo Natale 2011 dall’antipasto al dolce cercando di tagliare qualche caloria e mantenere la linea. Per iniziare il pasto meglio eliminare salumi e formaggi e proporre degli sfiziosi spiedini light con finocchi, carote, sedano, ravanelli e frutti di stagione come ananas, arance, banane, kiwi, mandaranci, mele, papaya, pere e pompelmi. Si tratta di una valida alternativa al classico antipasto di terra che contiene solo 20 calorie a spiedino e rende subito colorata e allegra la tavola.

Per quanto riguarda il primo piatto è tradizione a Natale preparare delle gustose lasagne. La versione light elimina pancetta, salsiccia e scamorza e propone invece un sugo leggero fatto di carne macinata e pomodoro.

Come secondo piatto non può mancare sulla tavola natalizia un bel pesce, molto leggero di per sé come alimento ma spesso reso calorico dai condimenti e dalla frittura. Il modo migliore per gustarlo in tutto il suo sapore senza un eccessivo apporto di grassi è la cottura al cartoccio in forno. A fine cottura aggiungere dell’olio extravergine di oliva a crudo e abbinarlo a una fresca insalata mista.

Per i contorni meglio eliminare fritti, purè e patate arrosto che contengono un elevata concentrazione di grassi e calorie e prediligere invece un bel piatto di verdure miste di stagione, grigliate e condite a crudo con dell’olio, prezzemolo e se piace un pizzico di peperoncino. Il gusto è garantito e anche la leggerezza.

I formaggi, è risaputo, contengono molti grassi anche in piccole porzioni, soprattutto quelli stagionati, se proprio non volete farli mancare sulla tavola del pranzo di Natale è preferibile optare per formaggi freschi come la ricotta di mucca che contiene solo 146 calorie ogni 100 grammi.

Il momento clou dei pranzi natalizi infine è il dolce, con la classica tradizione che vede sulle tavole imbandite pandoro panettone e torroni. I dolci più deleteri per la linea sono quelli ricchi di burro, creme pasticcere e mascarpone e anche la frutta secca contiene moltissime calorie. Per chi non vuole rinunciare al gusto del dolce, può scegliere una mezza fetta di panettone abbinata a una macedonia di frutta fresca di stagione. Linea e gusto assicurati.

Fonte: Obiettivo benessere.