Quella fra le donne e lo shopping è una storia d’amore che non finirà mai. Ore e ore fra scaffali ed espositori spesso sono la migliore cura per qualunque tipo di stress. Probabilmente Rihanna sta attraversando un momento di superlavoro e aveva bisogno di una massiccia dose di shopping quando, ieri, ha deciso di passare ben otto ore dentro un negozio di Londra.

Vestita con una maglietta nera, una voluminosissima gonna bianca e gli immancabili tacchi ai piedi, la cantante ha trascorso una discreta quantità di tempo nel negozio di Topshop a Oxford Circus, uno dei negozi di vestiti più famosi al mondo, anche se in realtà si trovava lì in veste di personal stylist delle cinque fortunate vincitrici del contest che metteva in palio proprio la possibilità di fare spese folli sotto la supervisione di una star di tale calibro.

Topshop è il punto di riferimento per tutte le giovani fashionistas del mondo e tutte le più famose star inglesi, da Emma Watson a Sienna Miller, si riforniscono puntualmente nei negozio della catena. A riprova dell’importanza che ha il brand per la moda inglese, una delle collezioni è periodicamente firmata da Kate Moss, icona dello stile britannico.

Ovviamente con un simile negozio a portata di mano, Rihanna, che a sua volta è famosa per il senso dello stile a volte un po’ sopra le righe, si è messa volentieri a disposizione dei fan, e non si è fatta scappare l’occasione perfetta per rimpinguare il suo armadio. La cantante, infatti, è andata via dal negozio con ben quindici buste di vestiti.

Tutto questo con buona pace del fidanzato, il giocatore di baseball Matt Kemp, il cui ruolo molto probabilmente è stato, come sempre avviene in questi casi per i poveri accompagnatori, quello di aiutare Rihanna a portare le buste cariche di acquisti.