Antipasti Natalizi: coppe di cozze come cestini di fiori per la festa più importante dell’anno

Anna Carbone 18 dicembre 2013
Tempo totale:
2 ore
Difficoltà:
Media
Ingredienti per 4 persone:
  • 1 Kg e mezzo di cozze
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 tubetto di maionese
  • 1 punta di senape forte
  • 1 dado per gelatina
  • 1 cucchiaio di panna
  • 2 cipolline
  • il succo di un limone
  • prezzemolo
  • pepe in grani

Cozze e vongole sono le grandi protagoniste della tavola, in antipasti o nei primi piatti oppure anche nei piatti unici non solo nelle feste ma anche nel quotidiano in piatti molto semplici: bastano anche uno spicchio d’aglio, un po’ d’olio, prezzemolo e vino bianco. Appetitosi comunque preparati, questi molluschi danno tono alle varie preparazioni e questa ricetta consente di gustare un antipasto ricco di sapore anche se richiede un tempo un po’ lungo per la sua realizzazione. Gli ingredienti utilizzati, poi, ne esaltano il naturale sapore e, a completare una preparazione un tantino laboriosa, una composizione un po’ scenografica indispensabile per una cornice d’atmosfera. Il vino? Il Verdicchio dei Castelli di Jesi, anche se nel vasto panorama dei vini d’Italia la scelta è ampia. Alcune schede in fondo alla ricetta.

Preparazione:

Mettete in una casseruola la cipolla tritata, un mazzetto di prezzemolo, pepe in grani e unite le cozze che avrete lavato ripetutamente e raschiato con un coltellino. Coprite e quando le valve si apriranno ritirate la casseruola dal fuoco, fate raffreddare poi togliete i molluschi dai gusci. Filtrate attraverso un panno posto sopra un colino a maglie sottilissima l'acqua uscita dalle cozze e mettetela da parte.
Sul fuoco mettete un pentolino con un bicchiere di vino bianco e un cucchiaio di cipolla tritata, fate restringere, poi aggiungete parte dell'acqua dei molluschi; fate restringere ancora fino ad ottenere circa mezzo bicchiere di liquido.
Preparate della gelatina con l'apposito dado, fatela raffreddare, quindi unite (sempre filtrando con il colino) il liquido precedentemente ottenuto. Aggiungete il contenuto di un tubetto di maionese già pronta, un cucchiaio di panna e amalgamate il tutto. Unite ancora una punta di senape forte, il succo di limone e mescolate.
Fate una base di salsa in coppe di vetro, aggiungete le cozze, unite altra salsa e prezzemolo tritato.
Decorate tutt'intorno con rametti di prezzemolo e mettete in frigorifero fino a quando la salsa sarà rappresa.

Note:

Per porzione
Calorie 165

Altri vini consigliati

Albana di Romagna
L’Albana di Romagna DOCG si può gustare in cinque tipologie: secco, amabile, dolce, passito e passito Riserva. Il colore è sempre un giallo paglierino, con tendenza al dorato e all’ambrato in versione passito, mentre i profumi sono quelli caratteristici dell’Albana, più intensi nei passiti e con note di frutta e muffa nobile nella Riserva. Al gusto il secco è asciutto, caldo e armonico, l’amabile e il dolce fruttati e gradevoli, il passito dolce e vellutato e il passito Riserva pieno, intensamente dolce e gradevolmente acido. Il grado alcolico minimo è del 12%. L’Albana di Romagna doc secco, servito a una temperatura fra i 10° e i 12° C, si sposa ottimamente con piatti di pesce, specialmente zuppe e crostacei.

Franciacorta
Il Franciacorta, nella varietà bianco, millesimato o no, si abbina agli aperitivi, ai piatti di apertura a base di pesce, ai primi piatti delicati, ai secondi piatti soprattutto a base di verdure o pesce. Il Franciacorta rosè è in genere più corposo del bianco ed è adatto ad accompagnare pesci saporiti, verdure molto sapide e carni bianche leggere. I satin accompagnano insalate di pesce, carpaccio di pesce e frutti di mare crudi o variamente cucinati.

Riesling Italico DOC
Il Riesling Italico DOC va servito a una temperatura di 10 °C, con antipasti magri, passati di verdure dolci, piatti a base di uova e pesci d’acqua dolce fritti ed in umido. E inoltre, con tortini di verdure, risotto ai funghi, filetto di pesce persico al vino bianco, preparazioni a base di pesce, salame e prosciutto d’oca, prosciutto crudo, Salame di Varzi, risotto alla certosina, zuppa alla pavese.

Informazioni utili