Antipasti veloci per Natale: tartine di pollo, piccole golosità salate prima del pranzo

Anna Carbone 19 dicembre 2013
Tempo totale:
45 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 4 persone:
  • 8 fette di pancarré
  • pollo lesso o arrosto (anche avanzi)
  • 3 uova
  • 1 bicchiere d'olio d'oliva
  • ½ limone
  • 1 cucchiaio di senape chiara
  • sale
  • 1 scatola di asparagi
  • o 1 conf. di asparagi surgelati

Le tartine, in creazioni varie e sfiziose, sono oggi di moda nei vari momenti della giornata e della convivialità quali brunch, dinner, happy hour e simili. Come antipasto si propongono ad effetto anche con ingredienti semplici, di quelli che usiamo ogni giorno, o talvolta come gli asparagi, una verdura raffinata dal gusto molto particolare anche accompagnati al pollo lesso o arrosto, come in questa ricetta. Bene l’accompagnamento con il Cannellino di Frascati Docg, un nobile vino che ben si accompagna al dolce ma anche al salato che forse in queste feste domina di più sulle nostre tavole. Quindi il Cannellino dall’inizio alla fine del pranzo e non solo a tavola.

Preparazione:

Disossate il pollo oppure compratelo già disossato e levategli la pelle; andrà benissimo anche del pollo arrosto o lesso avanzato.
Preparate una maionese con 3 tuorli d'uovo, mezzo bicchiere d'olio, mezzo limone o intero se è piccolo. Fatela ben montare poi aggiungete un cucchiaino di senape chiara e salate.
Tagliate ora il pollo a piccoli pezzi e conditelo con la salsa.
Fate abbrustolire leggermente le fette di pancarré, togliete loro la crosta, poi mettete su ogni fetta dei mucchietti di pollo con abbondante salsa. Utilizzate per la guarnizione degli asparagi in scatola ben sgocciolati oppure asparagi surgelati che sbollenterete per qualche minuto.
Mettete le tartine di pollo su un largo piatto di portata e tutto intorno gli asparagi alternati a piccole foglie di lattuga arrotolate.

Note:

Per Porzione
Calorie 400

Altri vini consigliati fra i migliori Docg del nostro Paese. Il Barbera per chi piace degustare questo vino anche con l'antipasto.

Barbera d'Asti Docg
La Barbera d’Asti DOCG si presenta con colore rosso rubino intenso; sapore delicato, ma deciso e fruttato con lievi sentori di vaniglia; profumo vinoso e fruttato con sentori speziati. Si abbina anche ai piatti più difficili. È perfetto con tonno e salmone alla griglia, cacciagione, carni rosse e formaggi stagionati, primi piatti con condimenti a base di carne. Si abbina ottimamente con primi piatti importanti come tagliatelle al sugo di lepre, piatti di carne come arrosti e brasati, selvaggina, antipasti saporiti e formaggi stagionati. Va servito in ampi calici ad una temperatura di 18 – 20°C.

Cesanese del Piglio Docg
Il Cesanese del Piglio DOCG, elegante e dal profumo fragrante si degusta per ogni occasione. È un vino rosso che può essere prodotto nella versione secco o asciutto e anche nelle tipologie abboccato, dolce, frizzante naturale e spumante. Si presenta con un colore colore rosso rubino molto carico con intensi riflessi violacei tendente al granato; profumo intenso, speziato con sentori di floreali di viola, amarena e marasca e fruttati di more, lamponi e altri frutti di bosco; un sapore secco, armonico, con retrogusto gradevolmente amarognolo. La tipologia Riserva è caratterizzata da sentori speziati, che ricordano i profumi dolci della vaniglia ma anche quelli più pungenti del pepe nero e della bacca di ginepro. La gradazione alcolica minima è di 12% Vol. Un vino elegante che si abbina ottimamente a primi piatti con sughi di carne e a secondi piatti di carni rosse, selvaggina, formaggi di media stagionatura. Ideale con abbacchio al forno, fettuccine ciociare con rigaglie di pollo, pollame arrosto e in umido, carni rosse, zucchine, patate e verdure ripassate in padella. Buono anche associato a salumi stagionati, bucatini all’amatriciana, agnello alla cacciatora, pajata, fegatelli di maiale alla griglia, trippe in umido, pollame e coniglio arrosto.

Il Frascati Doc
Il Frascati Doc ha colore giallo paglierino più o meno intenso; profumo vinoso, caratteristico e delicato; sapore sapido, morbido, fine e vellutato. La gradazione alcolica minima è di 11 gradi. Con una gradazione alcolica minima di 11,5 gradi, può portare la qualifica ”Superiore”. Può essere prodotto nella versione ”Secco o asciutto”, con un contenuto massimo di zuccheri residui dell’1%; ”Amabile”, dall’1 al 3%; ”Dolce o cannellino” con contenuto massimo in zuccheri residui dal 3 al 6%.
Il Frascati è il vino classico che accompagna quasi tutti i piatti della cucina romana. Si accompagna perfettamente ad antipasti, minestre, primi e secondi piatti di pesce e carni bianche, formaggi di media stagionatura, oltre ad essere ottimo come aperitivo. Si abbina benissimo alle minestre di farro, a pasta con fagioli o ceci; ottimo se accompagnato ad una minestra di lenticchie o la pasta e broccoli in brodo d’arzilla; bucatini all’amatriciana, spaghetti alla carbonara, tagliatelle, fettuccine e certamente gli spaghetti cacio e pepe tra i primi piatti di pasta.

Informazioni utili