Arrosto di maiale: ricetta al pompelmo con un bicchierino di rhum

Anna Carbone 28 dicembre 2012
Tempo di preparazione:
1 ore
Tempo di cottura:
2 ore
Tempo totale:
3 ore
Difficoltà:
Media
Ingredienti per 4 persone:
  • 1,500 kg di dorso di maiale disossato
  • 6 pompelmi
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio - sale - zucchero
  • timo - rosmarino - menta
  • pepe di Caienna
  • 1 cucchiaino di strutto
  • 1 peperone giallo
  • 30 g. di burro
  • 1 bicchierino di rhum
  • 250 g. di riso (facoltativo)

I sapori agrodolci sono ormai stati sdoganati. In pasticceria prima di tutto e non solo. Questa ricetta presenta una salsa fatta di pompelmo e qualche spruzzatina di rhum che riesce ad esaltare la dolcezza della carne di maiale. Arricchiscono il piatto le tante spezie della portata. Un secondo gustoso e decisamente fuori dal comune.

Preparazione:

Per preparare la salsa che servirà anche per inumidire l’arrosto tritate finemente la cipolla e l’aglio e metteteli a dorare nell’olio e nello strutto. Dopo qualche minuto aggiungete il peperone giallo che avrete tritato finemente e il succo di un pompelmo abbastanza maturo.

E per finire un po’ di sale e un po’ di zucchero. Preparate un misto di sale, timo in polvere, rosmarino fresco tritato, menta tritata e un pizzico di pepe di caienna e strofinate la carne. Mettete la carne così aromatizzata sulla griglia, dopo averla imburrata, in forno già caldo.

Versate invece la salsa nel recipiente sotto la griglia. Durante la cottura spennellate continuamente l’arrosto con la salsa. Se dovesse risultare troppo densa aggiungete ancora un poco di succo di pompelmo. Cuocete il tutto per un paio d’ore circa. Quando l’arrosto sarà cotto, tagliatelo a fette dello spessore di un dito e disponetele su un piatto di portata, copritele con la salsa e con un poco di succo di pompelmo mischiato con un poco di rhum. Ottimo contorno a questo piatto è il riso bollito bianco.

Note:

I VINI CONSIGLIATI:
BARDOLINO SUPERIORE

Aree di produzione: Veneto provincia VR (zone di antica tradizione) - affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 3 anni - caratteristiche: fermo o leggermente frizzante - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO, CARNI BIANCHE - colore: rubino chiaro al cerasuolo e al granato con l'invecchiamento - odore: vinoso con leggero profumo delicato - vitigni: corvina veronese (35%-65%) rondinella (10%-40%) molinara (10%-20%) negrara (0-10%) eventualmente barbera e/o rossignola e/o sangiovese e/o garganega (0-10%) - sapore: asciutto sapido leggermente amarognolo armonico sottile - gradazione alcolica minima 11,5°.

COLLI BERICI CABERNET
Aree di produzione: Veneto provincia VI - affinamento: fino a 3 anni - caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: TUTTO PASTO, SALUMI, FORMAGGI MEDIAMENTE STAGIONATI - colore: rubino carico all'aranciato con l'invecchiamento - odore: gradevolmente intenso tipico - vitigni: cabernet franc e/o sauvignon (100%) - sapore: asciutto robusto giustamente tannico asciutto gradazione alcolica minima 11°.

VALPOLICELLA SUPERIORE (anche CLASSICO)
Aree di produzione: Veneto provincia VR - affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 2-3 anni – caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: CARNI OVINE E SUINE E CARNI BIANCHE - colore: rubino di media intensità al granato con l'invecchiamento - odore: vinoso gradevole delicato tipico che ricorda le mandorle amare – vitigni: corvina veronese (40%-70%) rondinella (20%-40%) molinara (5%-25%) negrara e/o rossignola e/o sangiovese e/o barbera (0-15%) - sapore: asciutto vellutato di corpo amarognolo sapido armonico asciutto - gradazione alcolica minima 12°.

800 CALORIE PER PORZIONE
photo credit: VinoFamily via photopin cc
http://allrecipes.it

Informazioni utili