Bocconcini di carne croccanti con riso allo zafferano

Anna Carbone 13 gennaio 2013
Tempo totale:
1 ore
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 4 persone:
  • 320 g. di riso parboiled
  • 250 g di lonza di maiale
  • 50 g. di frutta secca
  • un uovo
  • burro
  • formaggio a scaglie
  • 1 bustina di zafferano

Non vi lasciate ingannare: il riso è solo un accompagnamento. Questa ricetta è per un secondo piatto di carne di maiale trattata e cucinata con fantasia e leggerezza. Potete usare la frutta secca che preferite, partendo da noci e mandorle, e lasciarvi trascinare dall’istinto nella scelta del formaggio da aggiungere a fine cottura. Perché cucinare a volte (per fortuna molto spesso) è anche un gran divertimento.

Preparazione:

Tritate finemente la frutta secca (noci, mandorle, ect.), battete l' uovo in una terrina e immergetevi i pezzettini di carne, salate e pepate e mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti. Poi, usando una forchetta in modo che l'uovo in eccesso cada, passate la carne nella frutta secca macinata e impanate bene.

In una padella fate fondere un po' di burro e fate rosolare la carne fino a farla diventare dorata e croccante. Togliete dalla padella la carne ma lasciate il fondo di cottura. Fate cuocere il riso aggiungendo una bustina di zafferano nell'acqua di cottura, scolate leggermente al dente e passate il riso nella padella dove avete preparato la carne e fate saltare per un paio di minuti girando continuamente.

Unite i pezzetti di carne mescolate e guarnite con scaglie di formaggio tagliato al momento, servite nella padella di cottura.

Note:

I VINI CONSIGLIATI:
BAGNOLI CABERNET

Aree di produzione: Veneto provincia PD - affinamento: fino a 2 anni - caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: TUTTO PASTO - colore: rubino intenso al granato o al mattone con l'invecchiamento – odore: vinoso tipico intenso se invecchiato - vitigni: cabernet franc e/o sauvignon e/o carmenere (85%-100%) - sapore: pieno erbaceo equilibrato tannico di corpo austero vellutato se invecchiato asciutto - gradazione alcolica minima 11°.

BARDOLINO SUPERIORE
Aree di produzione: Veneto provincia VR (zone di antica tradizione) - affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 3 anni - caratteristiche: fermo o leggermente frizzante - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO, CARNI BIANCHE - colore: rubino chiaro al cerasuolo e al granato con l'invecchiamento - odore: vinoso con leggero profumo delicato - vitigni: corvina veronese (35%-65%) rondinella (10%-40%) molinara (10%-20%) negrara (0-10%) eventualmente barbera e/o rossignola e/o sangiovese e/o garganega (0-10%) - sapore: asciutto sapido leggermente amarognolo armonico sottile - gradazione alcolica minima 11,5°.

VALPOLICELLA SUPERIORE (anche CLASSICO)
Aree di produzione: Veneto provincia VR - affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 2-3 anni – caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: CARNI OVINE E SUINE E CARNI BIANCHE - colore: rubino di media intensità al granato con l'invecchiamento - odore: vinoso gradevole delicato tipico che ricorda le mandorle amare – vitigni: corvina veronese (40%-70%) rondinella (20%-40%) molinara (5%-25%) negrara e/o rossignola e/o sangiovese e/o barbera (0-15%) - sapore: asciutto vellutato di corpo amarognolo sapido armonico asciutto - gradazione alcolica minima 12°.

450 CALORIE PER PORZIONE
photo credit: Flaviakappa via photopin cc
http://www.ricettepercucinare.com

Informazioni utili