Calamari fritti come piatto unico leggero, gustoso e di facile preparazione

Anna Carbone 24 gennaio 2014
Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
10 minuti
Tempo totale:
30 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 4 persone:
  • 1 kg di calamari
  • 3 spicchi d'aglio
  • prezzemolo tritato
  • farina
  • olio d'oliva
  • sale
  • pomodori da insalata
  • per la guarnizione

Calamari fritti come piatto unico leggero e delicato se per friggere usate solo olio extravergine d’oliva. Per ottenere un buon equilibrio abbinate questa ricetta con un primo piatto d’insalata di pastp o una crema fredda. È una buona soluzione per la cena, gustosa e di semplice preparazione, con poche calorie e quel tanto di grassi indispensabile per una buona frittura. Eccovi, quindi, un’altra idea per portare a tavola questo gustoso mollusco, protagonista di grandi pranzi e piccole cene nelle varie interpretazioni nate dalla creatività e dalla fantasia di chi cucina con amore e con l’attenzione sia al gusto che alla salute.

Preparazione:

Pulite bene i calamari e lavateli sotto il getto d'acqua; tagliateli a rondelle, asciugateli bene, salate a piacere e passateli nella farina. Scaldate bene un po' d'olio e friggeteli in una larga padella.
Una volta dorati, aggiungete l'aglio sminuzzato, se piace.
Serviteli spolverati con prezzemolo tritato e un po' della salsa con l'aglio.
Aggiungete per ogni porzione un pomodoro tagliato a fette, spolverato con origano.

Note:

Per porzione
Calorie 312

A proposito di frittura, lo sapevate che...
Friggere è un'arte. Il buon fritto, infatti, è il risultato di alcuni accorgimenti indispensabili.
Le padelle migliori sono quelle di ferro.
L'unico condimento consentito è l'olio d'oliva in quantità tale da permettere ai pesci di restare ben staccati l'uno dall'altro e di prendere colore da tutte le parti.
La temperatura dell'olio deve essere di 180° per pesci da porzione e 200° per filetti e piccola pescheria. I grossi pesci, cioè quelli che superano i 200 grammi, vanno sfilettati.
Il fritto deve risultare dorato, croccante all'esterno e morbido all'interno.
Per i calamari il tempo di cottura dev'essere molto breve per non togliere la fragranza e la morbidezza della carne.

Photo Credit: krakatoa via photopin cc

Informazioni utili