Preparare il carpaccio di manzo sarà semplice e decisamente veloce, visto che richiede soltanto un quarto d’ora del vostro tempo, facendovi ottenere dei risultati davvero apprezzabili.

Non essendo necessario cuocere la carne il carpaccio di manzo viene generalmente presentato sulla tavola estiva, perché è un piatto freddo a base di ingredienti freschi, quali il manzo, la rucola e il formaggio grana padano di cui si dovranno fare le scaglie per cospargere il piatto.

Oltretutto viene impiegato anche il limone per marinare la carne, che dovrà essere adagiata direttamente su un piatto da portata.

Quindi, una volta fatto questo si procederà versando sulle fette sottili di manzo una premuta di limone (la quantità potrà essere decisa seguendo il proprio gusto personale).

Si aggiusta di sale marino quanto basta e si spolvera di pepe nero, possibilmente macinato al momento, quindi si adagiano le foglioline di rucola ed infine le scaglie di grana, un filo di olio extravergine di oliva e il piatto è pronto!

Questa ricetta risale agli anni cinquanta ed il suo nome origina dal pittore Vittorio Carpaccio.

La inventò il fondatore dell’Harry’s Bar della città lagunare veneta, Giuseppe Cipriani, in occasione della mostra dell’autore, per destinare il piatto alla contessa Nani, visto che per ragioni di salute la donna non poteva mangiare carne cucinata.