Conchiglioni ripieni al forno in crosta di besciamella

Anna Carbone 21 dicembre 2012
Tempo totale:
50 minuti
Difficoltà:
Media
Ingredienti per 8 persone:
  • 250 gr di conchiglioni
  • 300 gr di polpa di manzo tritata
  • 300 gr di lombo di maiale tritato
  • 180 gr di farina
  • 150 gr di burro
  • 1 carota e 1 cipolla piccole
  • ½ litro di latte
  • ¾ di bicchiere di marsala
  • 25 gr di funghi secchi
  • 100 gr di formaggio grattugiato
  • 1 rametto di timo
  • 1 uovo
  • sale – pepe
  • noce moscata q.b.

La pasta al forno. E’ spesso uno dei piatti completi più scelti per i pranzi in famiglia la domenica. Come mai? Perché oltre ad essere molto buoni, sostanziosi e decisamente gustosi sono semplici da preparare. Una volta messi insieme tutti gli ingredienti del composto, resta solo da infornare. Questi conchiglioni, con ripieno di carni diverse e una deliziosa copertura di besciamella, ne sono un esempio. Strepitoso. Da provare, cucinare, assaggiare, condividere.

Preparazione:

Iniziate con il preparare la besciamella: In una casseruola fate sciogliere 120 grammi di burro. Togliete dal fuoco, unite la farina a pioggia e mescolate bene. Quando la farina è tutta ben impastata con il burro, versate il latte freddo continuando a mescolare e facendo attenzione che non si formino grumi. Salate pepate e unite un po' di noce moscata. Riportate a ebollizione, sempre mescolando per circa 15 minuti.

Ora preparate il ripieno: In una casseruola fate soffriggere 30 grammi di burro, l'olio, la cipolla e la carota tritate; nel frattempo fate inumidire i funghi secchi in acqua tiepida. A soffritto pronto unite la carne e i funghi strizzati e tritati grossolanamente. Fate rosolare, salate, pepate e insaporite con la noce moscata e il timo tritato. Unite il marsala e mezzo bicchiere di acqua calda, coprite e fate cuocere a fuoco lento per circa 15 minuti. Togliete dal fuoco e unite 85 grammi di Parmigiano. Quando il composto si è un po' intiepidito aggiungete l'uovo e mescolate bene. Con questo composto riempite i conchiglioni, che durante la cottura non dovranno essere sovrapposti, quindi utilizzate due teglie. Nelle due teglie versate uno strato di besciamella: disponete i conchiglioni pieni, uno accanto all'altro in un solo strato, ricopriteli con il resto della besciamella e cospargete con parmigiano. Cuocete in forno già caldo a 180/200° per circa 25 minuti.

Note:

590 CALORIE  PER PORZIONE

I VINI CONSIGLIATI:
AMARONE DELLA VALPOLICELLA
Aree di produzione: Veneto diversi comuni provincia VR - affinamento: periodo minimo di invecchiamento di 2 anni a partire dal 1° gennaio dopo la vendemmia - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: CARNI ROSSE, SELVAGGINA - colore: rosso granato piuttosto carico - odore: frutta matura, confettura di amarena e di lamponi. In quelli più affinati si possono percepire anche sentori speziati - vitigni: Corvina Veronese 45%-95%, ammesso Corvinone max 50% in sostituzione della Corvina; Rondinella 5%-30%, ammessi altri vitigni a bacca rossa non aromatici provincia di Verona max 15%, altri vitigni autoctoni a bacca rossa max 10% - sapore: pieno vellutato caldo asciutto - gradazione alcolica minima 14°.

BAGNOLI CABERNET
Aree di produzione: Veneto provincia PD - affinamento: fino a 2 anni - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO - colore: rubino intenso al granato o al mattone con l'invecchiamento – odore: vinoso tipico intenso se invecchiato - vitigni: cabernet frac e/o Savignone e/o carme nere (85%-100%) - sapore: pieno erbaceo equilibrato tannico di corpo austero vellutato se invecchiato asciutto - gradazione alcolica minima 11°.

BARDOLINO SUPERIORE
Aree di produzione: Veneto provincia VR (zone di antica tradizione) - affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 3 anni - caratteristiche: fermo o leggermente frizzante - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO, CARNI BIANCHE - colore: rubino chiaro al cerasuolo e al granato con l'invecchiamento - odore: vinoso con leggero profumo delicato - vitigni: corvina veronese (35%-65%) rondinella (10%-40% Molinella (10%-20%) negrara (0-10%) eventualmente barbera e/o rossignola e/o sangiovese e/o garganega (0-10%) - sapore: asciutto sapido leggermente amarognolo armonico sottile - gradazione alcolica minima 11,5°.

photo credit: JaBB via photopin cc
http://allrecipes.it

Informazioni utili