Cosciotto d’agnello alla normanna: la ricetta con funghi e peperoni

Anna Carbone 16 marzo 2013
Tempo totale:
2 ore
Difficoltà:
Molto facile
Ingredienti per 4 persone:
  • 1kg. e ½ di cosciotto d'agnello
  • 500 g. di cipolle
  • 500 g. di peperoni verdi
  • 10 g. di funghi
  • 40 g. di burro
  • 1 cucchiaino di farina
  • ¾ di litro di brodo
  • 4 cucchiai d'olio d'oliva
  • sale, pepe

Come il popolo dei Normanni anche questa è una ricetta che potremmo definire bella tosta adatta alle buone forchette. La carne tenera del cosciotto d’agnello è condita, cucinata e servita con tante verdure e un brodo aromatizzato. Un secondo piatto davvero denso di personalità.

Preparazione:

Affettate le cipolle, fate a striscioline i peperoni, pulite nel classico modo e tagliateli a fette sottili i funghi. In una casseruola che possa contenere il cosciotto d'agnello sciogliete il burro, aggiungete le cipolle, i peperoni e i funghi, la farina, il brodo d'agnello, il sale e il pepe e fate cuocere a fuoco basso per una ventina di minuti.
Intanto, in un'altra casseruola, riscaldate l'olio e fate prendere colore al cosciotto d'agnello. Quando è pronto mettetelo nella casseruola che contiene le verdure, tenete il fuoco basso e continuate la cottura per una trentina di minuti. Servitelo circondato dalle verdure.

Note:

Vi suggerisco di usare un brodo “aromatizzato” al sapore di agnello che potete acquistare anche in polvere in tutti i supermercati.

I VINI CONSIGLIATI:
VALPOLICELLA SUPERIORE (anche CLASSICO)

Aree di produzione: Veneto provincia VR - affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 2-3 anni – caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: CARNI OVINE E SUINE E CARNI BIANCHE - colore: rubino di media intensità al granato con l'invecchiamento - odore: vinoso gradevole delicato tipico che ricorda le mandorle amare – vitigni: corvina veronese (40%-70%) rondinella (20%-40%) molinara (5%-25%) negrara e/o rossignola e/o sangiovese e/o barbera (0-15%) - sapore: asciutto vellutato di corpo amarognolo sapido armonico asciutto - gradazione alcolica minima 12°.

BARDOLINO CHIARETTO
Aree di produzione: Veneto provincia VR (zone di antica tradizione) - affinamento: fino a 2 anni caratteristiche: fermo o leggermente frizzante - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO - colore: rosa al granato con l'invecchiamento - odore: vinoso con leggero profumo delicato - vitigni: corvina veronese (35%-65%) rondinella (10%-40%) molinara (10%-20%) negrara (0-10%) eventualmente barbera e/o rossignola e/o sangiovese e/o garganega (0-10%) - sapore: asciutto sapido leggermente amarognolo armonico sottile - gradazione alcolica minima 10,5°.

PENTRO DI ISERNIA ROSATO
Aree di produzione: Molise provincia IS – affinamento: fino a 2 anni - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO - colore: rosa più' o meno intenso - odore: delicato tipico gradevole - vitigni: montepulciano (45%-55%) sangiovese (45%-55%) altre (0-5%) - sapore: asciutto armonico lievemente fruttato fresco asciutto - gradazione alcolica minima 11°.

450 CALORIE PER PORZIONE
photo credit: avlxyz via photopin cc
http://allrecipes.it

Informazioni utili