Crostata al kiwi: sapori esotici per un dessert d’autunno

Anna Carbone 2 novembre 2014
Tempo totale:
1 ore 20 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 6 persone:
  • 1 base di pasta frolla
  • 2 tuorli d'uovo
  • 50 g di zucchero semolato
  • 30 g di farina
  • ¼ di latte
  • 8 kiwi
  • 2 cucchiai di liquore tipo cedrina
  • 50 g di gelatina di albicocche

Il kiwi è un frutto tropicale dal sapore leggermente asprigno e ricchissimo di vitamina C. Il suo colore lo rende molto adatto per decorare torte di frutta o macedonie. È ora prodotto in molte regioni d’Italia.

È delizioso il kiwi per la preparazione della bavarese, un dolce al cucchiaio che piace a grandi e piccoli. Oggi ho voluto utilizzarlo per un fine pasto al sapore di frutta esotica, da gustare per tutte le occasioni: per il pranzo della domenica, per una festicciola in famiglia, per una cena fra amici accompagnata da un buon vino che però possa accompagnare tutto il pasto.

Per non cambiare vino e per…economia. Il che non guasta…

Vediamo intanto come potete preparare questa deliziosa crostata al kiwi: con una base di pasta frolla che potete acquistare già pronta o con una pasta frolla preparata da voi stesse, se amate il fai da te, seguendo una due ricette diverse solo in qualche particolare, in base alla quantità di zucchero e alle vostre esigenze.

IL vino

Il Brachetto d’Acqui Docg

Nelle tre versioni Rosso, Rosato e Spumante, si sposa perfettamente

a dessert e macedonie, crostate ai frutti di bosco, bavarese ai kiwi, madeleine e pesche ripiene, esaltando il sapore della frutta fresca.

Ma si accompagna bene anche alla frutta secca come noci, nocciole, mandorle, pistacchi, fichi. L’abbinamento più tradizionale, tuttavia, è con il dessert a fine pasto o a metà pomeriggio, con la pasticceria secca e con i dolci da forno dal panettone natalizio alle crostate.

Si sposa bene con il cioccolato e, in questo, è forse l’unico vino al mondo.

Preparazione:

Preparate la pasta frolla nel solito modo.
Stendetela e foderate uno stampo imburrato e infarinato.
Coprite con carta oleata, riempite con fagioli secchi e fate cuocere per una trentina di minuti in forno preriscaldato a 280°.
Togliete carta e fagioli e fate cuocere per altri 10 minuti. Lasciate raffreddare la crostata.
Sbattete i tuorli con lo zucchero, amalgamatevi la farina e diluite con latte bollente a filo mescolando molto bene.
Fate addensare la crema sul fuoco basso, continuando a mescolare. Sbucciate i kiwi e frullatene due con la cedrina. Unite il passato ottenuto alla crema.
Stendete la crema sulla pasta e ricoprite con il resto dei kiwi affettati e leggermente accavallati.
Fate sciogliere la gelatina sul fuoco basso e spennellatene la frutta.

photo credit: framino via photopin cc

Note:

Informazioni utili