Cucinare d’estate: cavatelli al pomodoro e caciotta, poveri ma buoni

Anna Carbone 2 luglio 2014
Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo totale:
20 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 4 persone:
  • 400 g di cavatelli freschi
  • 300 g di pomodori San Marzano
  • 3 spicchi d'aglio
  • 4 rametti di basilico
  • olio extravergine d'oliva
  • 70 g di caciotta a media stagionatura
  • pepe nero
  • sale

I cavatelli sono un formato speciale di pasta fresca di farina bianca che trova le sue origini in Puglia e in Basilicata e diffusasi poi in tutta l’Italia meridionale. Una volta fatta rigorosamente in casa dalle donne del Sud, questa pasta fresca si trova oggi in commercio già pronta, di buona marca, in molti supermercati, ovunque dal Nord al Sud. Comunque, i cavatelli fatti in casa rimangono i preferiti per chi ama la buona cucina. La tradizione li vuole conditi con semplice sugo di pomodoro e ricotta salata oppure con la rucola ed una fresca salsa di pomodoro con aglio, olio e basilico in un piatto gustoso definito al Sud la “bandiera italiana” per il bianco della farina, il verde della verdura e il rosso del pomodoro: “oggi si mangia bandiera”, uno dei soliti modi per definire il piatto del giorno.

Oggi una rivisitazione della ricetta tradizionale per farne un piatto veloce e fresco per la stagione estiva, con pomodoro crudo e caciotta, uno dei primi piatti estivi veloci e superveloci di pasta fresca: dagli gnocchi dei faraglioni agli gnocchi di patate in bianco alle trofie di Liguria alle orecchiette pugliesi in una ricetta last minute.

In famiglia o in compagnia con un buon vino rosso come il Cerasuolo di Vittoria, una Docg di Sicilia, per restare in linea con una specialità del Sud, da servire ad una temperatura di 18-20º: in calici ballon, se siete sofisticati…

Preparazione:

Riducete la caciotta a scaglie.
Lavate i pomodori in acqua fredda, scolateli in un colapasta e lasciateli sgocciolare bene. Tagliateli poi a quarti, eliminate i semi, riduceteli a filetti e spruzzateli di sale. Metteteli in una ciotola e conditeli con olio, una manciata di pepe, qualche foglia di basilico spezzettato con le mani e il sale. Sbucciate gli spicchi d'aglio e uniteli al pomodoro. Lasciate riposare rimestando delicatamente di tanto in tanto.
Nel frattempo fate cuocere i cavatelli per il tempo indicato nella confezione e trasferiteli ben scolati in un piatto di portata.
Aggiungete ai pomodori la caciotta ridotta a scaglie e unite il tutto ai cavatelli mescolando delicatamente.
Infine, aggiungete ancora qualche foglia di basilico, date una spolverata di pepe macinato al momento e serviteli freddi.

Note:

Informazioni utili