Cucinare d’estate: purè di verdure per sentirsi in forma con il caldo

Anna Carbone 15 giugno 2014
Tempo di preparazione:
10 minuti
Tempo di cottura:
Tempo totale:
30 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 6 persone:
  • 250 di carote
  • 250 g di cipolle
  • 250 g di patate
  • 1 sedano
  • 250 g di pomodori
  • 120 g di porri
  • 2 cucchiai d'olio
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1 dado da brodo vegetale
  • prezzemolo fresco
  • sale (un pizzico)

Magico il periodo estivo per frutta e verdura. Il tempo migliore per il benessere psicofisico senza molta fatica. Semplicemente facendo un pieno di sana energia senza che la linea ne risenta. Le verdure sono le nostre alleate più salutari per la preparazione di piatti vari. Dalle buone zuppe che ci danno fibre e vitamine ai secondi piatti che combinano sapientemente carne e verdure, proteine e vitamine; da gustose combinazioni con pesce e aromi vari alla preparazione di ripieni e favolose torte salate per i nostri pic nic d’estate. Verdure e ortaggi di stagione sono ricchi di acqua e di fibre, ma apportano un valore energetico molto basso e, anche se il loro contenuto di carboidrati è molto elevato, si tratta di zuccheri semplici (saccarosio, fruttosio e glucosio) di facile digestione e assorbimento rapido. Con le verdure è possibile curarsi anche mangiando. Questa ricetta, ad esempio, ha solo 198 calorie per porzione ed è ideale per l’obesità e l’ipertensione (ovvero nelle diete senza sale), per il diabete, il colesterolo e per le patologie del cuore. Se volete essere in forma nonostante il grande caldo approfittate di questo dono della natura per… ringiovanire nel corpo e nello spirito. Un purè di verdure si può gustare anche in compagnia per una serata insieme. E per creare atmosfera non negatevi un bicchiere di vino bianco leggero. Ottimo il Frascati!

Preparazione:

Lavate ed asciugate con cura le verdure, tagliatele a pezzi e metteteli in una casseruola insieme al sedano intero, al dado da brodo vegetale, al prezzemolo ed al sale, coprite il tutto con l'acqua e lasciate cuocere finché le verdure diventino tenere (circa una ventina di minuti). Togliete il sedano e lasciate raffreddare.
Passate al passaverdure o al frullatore. Aggiungete quattro cucchiai d'olio extravergine d'oliva e mescolate molto bene.
Servite freddo.

Note:

Lo sapevate che...
Le verdure diventano più leggere secondo il modo in cui le cuciniamo: sono buone con qualunque criterio di preparazione, ma si possono preparare piatti più o meno energetici in base agli ingredienti che utilizziamo. Ad esempio, in base alla quantità di olio usato. La cottura migliora la digeribilità, modificandone l'aspetto, la consistenza, il colore e il sapore. Molte vitamine e alcuni minerali rimangono nel brodo di cottura, per questo si consiglia di non buttarlo e di utilizzarlo nelle zuppe, per consommé e purè. Ottima la cottura alla piastra (soprattutto per melanzane, patate e zucchine), al vapore, fritte o stropicciate e nelle frittate. E in alcune preparazioni potete aggiungere succo di limone per evitarne l'ossidazione e conservarne tutte le vitamine.

Photo Credit: Patrizia Miceli - Via delle rose via photopin cc

Informazioni utili