Dolce inglese: ricetta con savoiardi, cioccolato e Marsala

Anna Carbone 7 dicembre 2012
Tempo totale:
1 ore
Difficoltà:
Media
Ingredienti per 4 persone:
  • 100 g. di burro
  • 100 g. di farina
  • 100 g. di zucchero
  • 100 g. di cacao
  • 1 litro di latte
  • 10 amaretti
  • 1 pacco di savoiardi
  • 1 bicchiere di marsala

Un dolce rubato alla cucina inglese: se amate il tiramisù siete abituati a farlo con savoiardi e mascarpone questo dessert è quello che fa per voi. Molto simile al dolce nostrano, questo inglese, mette insieme savoiardi e cioccolato, amaretti e Marsala per un mix dal sapore esplosivo.

Da gustare freddo, tassativamente in compagnia.

Riepilogo Ricetta
Nome
Dolce inglese con savoiardi, cioccolato e Marsala
Pubblicata il
Tempo Totale
3 Based on 1 Review(s)

Preparazione:

Fate fondere il burro su fuoco dolce, amalgamatevi la farina di cacao e lo zucchero; senza smettere di rimestare sciogliete il tutto con il latte tiepido che verserete a poco a poco procurando di non fare grumi. È consigliabile eseguire questa operazione dopo aver tolto la casseruola dal fuoco e rimetterla sul fuoco solo quando sarete ben sicure che tutto sia sciolto. Cuocete adagio, rimestando continuamente, fino a quando il composto si sarà addensato. Mettete nel mortaio gli amaretti e pestateli (meglio se li passate grossolanamente in un frullatore), poi uniteli alla crema di cioccolato. In una ciotola bassa e larga precedentemente bagnata (fondo e pareti) di Marsala, preparate uno strato di savoiardi che andrete via via intingendo per un solo attimo nel Marsala allungato con un goccio di latte o di acqua: non inzuppateli troppo altrimenti diventerebbero inutilizzabili. Stendete su questi uno strato di crema, un altro di biscotti inzuppati e procedete fino ad aver esaurito tutti gli ingredienti. Potrete presentarlo in tavola come si trova oppure sformarlo e ricoprirlo di panna montata o di crema pasticcera o di zabaione. In un modo o nell'altro va comunque consumato freddo di frigorifero.

Note:

CALORIE 900 PER PORZIONE.

I VINI CONSIGLIATI:
POMINO ROSSO VIN SANTO (asciutto/amabile/dolce)

Aree di produzione: Toscana - affinamento: 3 anni obbligatori quindi fino a 10 anni ed oltre - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: FINE PASTO - colore: granato più o meno intenso - odore: etereo intenso - vitigni: sangiovese (65%-70%) canaiolo e/o cabernet franc e/o cabernet sauvignon (15%-25%) merlot (10%-20%) altre (0-15%) - sapore: armonico vellutato con asciutto/amabile/dolce - gradazione alcolica minima 14°+1,5°.

VIN SANTO DELL'EMPOLESE (amabile/asciutto)
Aree di produzione: Toscana - affinamento: 3 anni obbligatori quindi fino a 5 anni ed oltre - caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: DESSERT E FUORI PASTO - colore: dal dorato all'ambrato - odore: etereo intenso tipico - vitigni: trebbiano toscano (80%-100%) altre (0-20% con max 8% malvasia) - sapore: armonico morbido con tipico retrogusto amabile/asciutto - gradazione alcolica minima 15° (amabile) 16° (asciutto).

BIANCO PISANO DI SAN TORPÈ VIN SANTO RISERVA (amabile/asciutto)
Aree di produzione: Toscana - affinamento: 4 anni obbligatori quindi fino a 7 anni - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: DESSERT, MEDITAZIONE - colore: dal dorato all'ambrato intenso - odore: etereo intenso aromatico tipico - vitigni: trebbiano toscano (75%-100%) - sapore: armonico con retrogusto tipico asciutto/amabile - gradazione alcolica minima 14°+2° (asciutto) 13°+3° (amabile).

photo credit: k8southern via photopin cc

Informazioni utili