Questa ricetta si basa su un fattore fondamentale: le fettuccine (tagliatelle), meglio se fatte in casa. Non sempre si trova del buon pesce fresco, quindi questa ricetta può essere eseguita anche con i numerosi preparati in commercio, basta saperli modificare ad hoc. Per questa ricetta, ad esempio, non vengono utilizzate le cozze, ma è possibile introdurle se gradito.

Ingredienti per 2 persone:

  • 300 g di fettuccine;
  • 250 g di frutti di mare (gamberi, totani, vongole sgusciate);
  • 10 pachino;
  • 3 spicchi d’aglio;
  • 1 ciuffo di prezzemolo;
  • Olio, sale e peperoncino.

Preparazione:

In una padella capiente fate rosolare l’aglio tritato con del peperoncino, aggiungetevi il pesce e i pachino spellati, fate cuocere per una decina di minuti affinché i totani si ammorbidiscano e aggiungete il prezzemolo tritato e un po’ di brodo.

Le fettuccine, come ogni altra pasta all’uovo fatta in casa, tendono ad assorbire molto il condimento, quindi deve essere poco denso.

La pasta fresca va scolata appena “risale” dalla pentola, quindi fatele saltare in padella con il condimento e servite.

Pesce

Un buon vino da accompagnare a questo piatto è il bianco Gavi del 2006. Il colore è limpido, un giallo paglierino scarico con riflessi verdolini. All’olfatto è un vino abbastanza intenso e persistente e si apre al naso con dei fiori di agrumi seguiti da note vegetali che ricordano il fieno secco. La frutta è presente con sfumature di pera, mela verde e anche con una punta di banana. In bocca raggiunge una piacevolissima struttura, sorretta da un’acidità in equilibrio con le morbidezze del vino. Il retrogusto è fruttato, di buona fattura ed elegante.

piatto