Insalata di riccioli, radicchio e wurstel: stuzzicante idea d’autunno

Anna Carbone 14 ottobre 2014
Tempo di preparazione:
10 minuti
Tempo di cottura:
10 minuti
Tempo totale:
20 minuti
Difficoltà:
Molto facile
Ingredienti per 4 persone:
  • 300 g di pasta tipo riccioli
  • 120 g di wurstel di pollo
  • 1 radicchio trevigiano
  • 150 g di ricotta fresca
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 cucchiai d'olio d'oliva
  • extravergine
  • sale
  • pepe

Le insalate, di pasta o di riso, non sono un’esclusiva della stagione calda. Anche in autunno oppure per una simpatica cena in compagnia le insalate di pasta sono una simpatica soluzione per un piatto unico gustoso, ma molto semplice.

Un’idea potrebbe essere anche quella di utilizzare un formato simpatico di pasta. Ora la fantasia dei mastri pastai si va imbizzarrendo e arriva a creare formati che già da soli sono un invito a gustarli così come sono.

Fantasie a tavola per mangiare con gusto. E così per questa ricetta ho scelto i riccioli, altrimenti chiamati cavatappi, e li ho sposati con radicchio e wurstel. Un tripudio di colori e sapori anche in autunno. Ho messo insieme ai riccioli wurstel di pollo, radicchio trevigiano, ricotta fresca, olio d’oliva, quel poco d’aglio che basta e a tavola in 20 minuti.

Un piatto freddo per una cena improvvisata va benissimo, come tutte le insalate di pasta o le tante favolose insalate di riso.

Il vino

Il Cirò di Calabria Doc

Nella tipologia Rosato, più delicato del Rosso, il Cirò di Calabria si abbina bene a questa gustosa insalata di pasta e “fa compagnia”. Ottimo a temperatura ambiente.

Un’idea in più

Nel caso vi avanzi l’insalata di pasta, potete gratinarla in forno aggiungendo piccoli pezzi di fontina. Otterrete in questo modo un primo piatto gustoso e saporito. La scelta dei wurstel di pollo al posto di quelli di maiale contribuisce a rendere più leggera l’insalata di pasta. Nel caso preferiate un menù vegetariano sarà sufficiente eliminare i wurstel dalla preparazione.

Curiosità

Il radicchio di Treviso: se ne distinguono due principali varietà, vale a dire il precoce e il tardivo. Il cosiddetto “tardivo” è da molti ritenuto particolarmente pregiato. Il radicchio trevigiano è contraddistinto dal marchio Igp e tutelato inoltre da un apposito consorzio.

Preparazione:

Lavate il radicchio e tagliatelo a striscioline sottili.
Bollite la pasta in abbondante acqua salata e raffreddatela sotto l'acqua fredda corrente.
Scaldate una padella antiaderente con l'olio d'oliva e l'aglio schiacciato e saltatevi brevemente il radicchio salando e pepando.
Lavorate la ricotta con poco olio d'oliva, sale e pepe e tenetela da parte.
Tagliate i wurstel di pollo a pezzettini.
Amalgamate tutti gli ingredienti in una bacinella, aggiustate di sapore e servite in coppette o cocottine monoporzione.

Photo Credit: Patrizia Miceli - Via delle rose via photopin cc

Note:

Informazioni utili