Per questa ricetta è possibile utilizzare sia polpi freschi che surgelati.

Polpo fresco

Oltre agli ingredienti è necessario munirsi di una bottiglietta di plastica vuota, asciutta e pulita da 500 ml, guanti e pellicola trasparente.

Bottiglia

Per insaporire il polpo potete aggiungere all’acqua di cottura delle verdure. L’ideale è aggiungere carota

Polpo con carota

aglio e cipolla.

Polpo con aglio e cipolla

Lessate il polpo in acqua salata. La cottura è ultimata quando affondando una forchetta il polpo risulta morbido pur rimanendo sodo. Ci vogliono circa 30 minuti.

Polpo in acqua bollente

Scolate il polpo.

Polpo cotto e scolato

Tagliate la bottiglietta nella parte superiore.

Bottiglia da tagliare

Infilate il polpo nella bottiglietta tagliata aiutandovi con un coltello a lama larga per far uscire l’aria e il liquido di cottura. Bisogna forzare un po’, il polpo non deve stare “comodo” all’interno della bottiglietta ma deve essere compresso per bene. Il consiglio è di fare entrare prima i tentacoli.

Polpo nella bottiglia

Potete anche inserire due polpi insieme. Se invece ne mettete solo uno è possibile che dobbiate tagliare ulteriormente la bottiglietta, perché il polpo deve occupare il minimo spazio possibile. A questo punto sigillate tutto con la pellicola trasparente, cercando di mantenere la massima compressione.

Polpo sigillato

Mettete il polpo così confezionato in frigorifero per 24 ore.

polpo sigillato da mettere in frigo

Passate le 24 ore togliete il polpo dal frigorifero, togliete la pellicola e tagliate la bottiglietta con una forbici. A questo punto il polpo avrà assunto la forma di un salsicciotto compatto. Tagliatelo a rondelle sottili.

Polpo

Condite con un filo d’olio extra vergine d’oliva.

Polpo pronto

Servite guarnito di prezzemolo tritato.

Carpaccio