Manzo alla certosina: Lombardia a tavola

Anna Carbone 8 ottobre 2014
Difficoltà:
Media
Ingredienti per 4 persone:
  • 750 g di girello o
  • controgirello di manzo
  • 75 g di fettine di lardo di
  • petto magro
  • 3 cucchiai d'olio
  • il brodo necessario
  • un trito misto (aglio,
  • filetti d’acciuga dissalati,
  • prezzemolo
  • basilico),
  • cannella in polvere
  • sale
  • patate

Da secoli la Lombardia ha contribuito al progresso con il lavoro e le invenzioni, ma non ha escluso certamente dalla civiltà il modus vivendi e l’amore per la buona cucina.

Il lombardo, infatti, pur coinvolto nel traffico vertiginoso del “danée”, ama una gastronomia capace di soddisfare il gusto e l’appetito pur senza appesantire. Questa è la gastronomia lombarda, capace di non appesantire, a mano che non si esageri e se esageri peggio per te.

Il lombardo, e il milanese in particolare, è attivo, inquieto, instancabile nel lavoro, ma in cucina è calmo e “pacioso”, pronto a dare e a ricevere. Ama il suo risotto alla milanese e l’ossobuco e la tipica costoletta e la serie delle polente e i suoi divini vini tipici.

E a proposito di vini tipici la scelta va dal Pinot Nero dell’Oltrepò al Rosso dell’Oltrepò, dal Rosso di Franciacorta al Riesling dell’Oltrepò. E oltre…Lombardia, terra di vini!!!

Per questa ricetta

Il vino Breganze – Pinot Grigio Doc

Il vino Breganze–Pinot Grigio Doc si sposa benissimo con

secondi di pesce ed in particolare pesci di mare al forno.

Ma è ottimo anche con arrosti di carni bianche e rosse,

formaggi piccanti e pollame nobile. Va degustato in calici bordolesi

a una temperatura di 16-18°C.

Riepilogo Ricetta
Nome
Manzo alla Certosina
Pubblicata il
3 Based on 1 Review(s)

Preparazione:

Mettete in un tegame l'olio e le fettine di lardo di petto magro e fatele imbiondire leggermente; aggiungete il pezzo di carne e fatelo rosolare da tutte le parti, conditelo con sale e un pizzico di cannella, bagnatelo con qualche cucchiaio di brodo e fate cuocere per un'ora e mezza, versandovi del brodo a piccole dosi, man mano che si rende necessario, e rigirando di tanto in tanto.
A ¾ della cottura aggiungete un trito composto da 2 spicchi d'aglio, 6 filetti di acciuga dissalati, prezzemolo e basilico.
Quando la carne sarà cotta, sgocciolatela, affettatela e disponetela su un piatto di servizio caldo.
Passate il fondo di cottura al setaccio e irrorate le fette di carne.
Servite a parte le patate che avrete cotto a vostro piacere.

Photo Credit: Geomangio via photopin cc

Note:

Informazioni utili