Minestrone di farro e fagioli: un buon piatto in vista dell’autunno

Anna Carbone 5 settembre 2014
Tempo di preparazione:
10 minuti
Tempo di cottura:
2 ore
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 6 persone:
  • +12 ORE DI AMMOLLO
  • 600 g di fagioli borlotti
  • 200 g di farro
  • 2 cucchiai di olio
  • extravergine d'oliva
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 rametto di salvia
  • pepe

A tavola senza sale e con gusto con questa saporita ricetta che ha solo 500 calorie per ogni porzione. Dietetica? Non proprio direi, non ha il sale, semplicemente. Ed è indicata per chi segue una dieta a basso contenuto di sale, ma nulla vieta di aggiungerlo se non si hanno problemi. Comunque, le erbe aromatiche (salvia e rosmarino), l’aglio, l’aggiunta di olio d’oliva extravergine e un pizzico di pepe bastano a rendere questo piatto semplicemente favoloso, con quel piccantino in più del pepe nero macinato al momento.

Forse esagero, ma a me piace il farro oltre ai fagioli, così ricchi di proteine vegetali importanti per il nostro organismo. E l’utilizzo delle erbe aromatiche non significa solo dare nuove sfumature al piatto. Grazie al loro aroma intenso, infatti, è possibile limitare l’uso del sale (sicuro fattore di rischio per l’ipertensione).

Il consiglio

Il farro si presenta in diverse varietà: integrale, decorticato, semiperlato, perlato e intero. E si può utilizzare per preparazioni varie. Un buon minestrone di farro e fagioli con il farro secco, ad esempio, o un minestrone di farro perlato o un raffinato primo piatto di spaghetti al farro con tartufo nero che ne esalta il gusto e le proprietà.

Curiosità

Il farro è un cereale che da millenni fa parte della migliore cucina italiana. È molto versatile e si presta a molte preparazioni in sostituzione del riso o della pasta. Il più famoso dei cereali di particolare pregio alimentare e gustativo è il farro della Garfagnana, dove da sempre il farro è la base di alcuni dei principali piatti tradizionali, in particolare minestre o torte salate. Proibito in casi di celiachia perché contiene glutine.

Il vino

Il Montepulciano d’Abruzzo Doc, un vino da tutto pasto, che predilige l’abbinamento con primi piatti asciutti, sughi a base di carne, umidi e arrosti di carni bianche e rosse, cacciagione, formaggi stagionati, e legumi.

Preparazione:

Ammollate i fagioli in acqua fredda per 12 ore. Scolateli e fateli insaporire con il farro e l'olio in una pentola con le pareti piuttosto alte.
Lavate la salvia e il rosmarino e legateli con uno spago da cucina perché non si disperdano durante la cottura, quindi aggiungeteli al farro insieme all'aglio tritato.
Coprite con acqua e portate a ebollizione.
Fate cuocere a calore molto moderato per circa 2 ore.
Eliminate le erbe e fate addensare a pentola scoperta e a fuoco vivace. Aggiungete il sale e il pepe, un filo di olio crudo e servite.

Photo Credit: colddayforpontooning via photopin cc

Note:

Informazioni utili