Moscardini a scabeccio: antipasto alla ligure

Anna Carbone 14 dicembre 2012
Tempo totale:
1 ore
Difficoltà:
Media
Ingredienti per 4 persone:
  • 1,500 kg. di moscardini
  • 3 cipolle
  • aglio – lauro – salvia
  • olio – sale - pepe
  • un litro di aceto bianco

I moscardini preparati a scabeccio sono una tipica ricetta ligure. Con questo tipo di ricetta e con questi aromi i moscardini possono essere un ottimo antipasto da cucinare in quantità e conservare per diverso tempo, così da averli sempre pronti.

Preparazione:

Pulite i moscardini, lavateli, tagliateli a pezzi, se sono piccoli lasciateli interi. Cuoceteli immergendoli in acqua leggermente salata alla quale avrete aggiunto una cipollina intera e tre cucchiai di aceto buono e forte. Teneteli al fuoco per dieci-quindici minuti secondo la loro grossezza. Sgocciolateli. A parte rosolate con circa quattro cucchiaiate d'olio due cipolle medie affettate sottilmente, aglio, un po' di salvia e una foglia di lauro per una decina di minuti. Versate poi l'aceto. Levate l'aglio e aggiungete i moscardini che devono essere completamente ricoperti. Cuocete a fuoco basso a bollore appena accennato per una decina di minuti, controllate il sale e aggiungete un po' di pepe. Sgocciolate i moscardini, metteteli in un vassoio o un recipiente di vetro, copriteli col liquido di cottura intiepidito, verdure comprese. Potrete anche chiuderle in un vasetto e tenerle in un luogo fresco.

Note:

360 CALORIE  PER PORZIONE.

I VINI CONSIGLIATI:
SAUVIGNON
Aree di produzione: Toscana - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: ANTIPASTO, PESCE - colore: giallo paglierino - odore: delicato tipico leggermente aromatico – vitigni: sauvignon (85%-100%) - sapore: armonico asciutto asciutto - gradazione alcolica minima 10,5°.

COLLI MARTANI GRECHETTO (anche di Todi) (asciutto/abboccato)
Aree di produzione: Umbria - affinamento: anche nel secondo anno (di Todi) - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: PESCE - colore: giallo paglierino - odore: leggermente vinoso delicato tipico - vitigni: grechetto (85%-100% ) trebbiano toscano e/o trebbiano spoletino e/o malvasia bianca del chianti e/o malvasia bianca di candia e/o garganega e/o verdicchio (0-15%) - sapore: vellutato con retrogusto leggermente amarognolo fruttato tipico armonico - asciutto/abboccato - grad. alcolica min. 11,5° - 12° (di Todi).

ORVIETO (Umbria)
È un vino di fama internazionale ottenuto sui verdi colli che circondano il comune di Orvieto, in provincia di Terni. Colore: giallo paglierino dorato; profumo: accentuato e caratteristico; sapore: secco ma anche rotondo. Gradazione alcolica 12/12,5° e temperatura di servizio 10/12°. Il tipo “secco” è consigliabile con una infinità di piatti, ma principalmente con PESCE DI MARE E D’ACQUA DOLCE, MENTRE L’ABBOCCATO ACCOMPAGNA MINESTRE, GELATINE, VELLUTATE.

photo credit: Geomangio via photopin cc
http://www.ricettepercucinare.com

Informazioni utili