Orata con filetti di pomodoro e maionese: ricetta passo per passoCon l’orata è possibile preparare un secondo piatto saporito e veloce, una pietanza che si presenta molto bene ed è adatta anche per una cena con ospiti. Senza contare che potete anche prepararla in anticipo e pensare intanto ad un primo piatto veloce, visto che si è sempre in lotta con il tempo. Attenzione: l’orata va benissimo anche per il pranzo quotidiano: il pesce è un alimento salutare e consente tantissime gustose preparazioni anche per il menù di ogni giorno, e i pesci bianchi cucinati in questo modo sono molto delicati ma gustosi. Di seguito, una ricetta a prova di chef per la preparazione dell’orata con filetti di pomodoro e maionese in 8 step: non spaventatevi, è più semplice di quanto crediate. E può essere un’idea in attesa del Natale…

ORATA CON FILETTI DI POMODORO E MAIONESE

PREPARAZIONE

Sbucciate la cipolla, spuntate e lavate la carota, eliminate le foglie e la base dura alla costa di sedano. Lavate le verdure in acqua fredda. Scolatele e tagliatele a pezzi sul tagliere con il coltello.

In una casseruola portate ad ebollizione 3 litri di acqua e unitevi gli odori a pezzi, i grani di pepe, il limone lavato, tagliato a metà e strizzato, e il suo succo. Aggiungete il vino e il dado. Lasciate bollire per 5 minuti.

Riscaldate il forno a 220°. Lavate bene il pesce con acqua fredda sia all’interno che all’esterno. Togliete le squame con un coltello procedendo dalla coda verso la testa. Incidete una faccia del pesce con un motivo a rombi. Per ottenere tagli più netti e profondi, invece del coltello potete usare un piccolo bisturi usa e getta (potete acquistarlo nei negozi di articoli sanitari). Foderate la placca del forno con carta da forno e spennellatela con l’olio. Appoggiatevi il pesce con i tagli verso l’alto.

Lavate e asciugate i pomodori, tagliateli sul tagliere a fettine verticali. Staccate la parte esterna, con la buccia, formando delle striscioline e scartando la parte centrale. Dividete le strisce a pezzetti grandi come i tagli praticati sul pesce.

Infilate le striscioline di pomodoro nei tagli del pesce spingendoli con le dita. Versate il brodo bollente con odori e pepe. Coprite la placca con alluminio, premendolo bene. Introducete la placca nel forno caldo. Cuocete il pesce per 25 minuti o finché l’occhio diventa opaco o bianco. Toglietelo dal forno e lasciatelo intiepidire nel fondo di cottura, dopo aver tolto la carta d’alluminio. Per non scottarvi infilate i guanti da forno.

Eliminate il torsolo al cespo di lattuga indivia e lavate le foglie. Asciugatele nella centrifuga e sistematele su un piatto di portata, possibilmente ovale. Sollevate il pesce con la spatola e appoggiatelo su una carta da cucina per sgocciolarlo bene.

Ultimo step: trasferite il pesce sull’indivia e lasciatelo raffreddare. Decoratelo con la maionese. Sistemate i capperi, sgocciolati e asciugati, sui cordoncini di maionese. Servite il pesce appena si raffredda senza tenerlo in frigorifero.

TEMPO DI PREPARAZIONE:

25 MINUTI

TEMPO DI COTTURA:

30 MINUTI

A PORZIONE:

CALORIE 220

DIFFICOLTÀ

MEDIA

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

1 orata di 1kg pulita e pronta per la cottura

1 misurino di dado granulare di pesce

100 g di maionese in tubetto

2 bicchieri di vino bianco

3 pezzi di odori per brodo (carota, cipolla, costa di sedano)

2 cucchiai di olio d’oliva extravergine

2 pomodori perini molto sodi

2 cucchiai di capperi sott’aceto

1 cespo di indivia – ½ cucchiaio di pepe in grani

1 limone

In abbinamento un delizioso vino bianco leggero come il Colli Orientali del Friuli Picolit Docg o il Torgiano Riesling Italico dal delicato profumo o il Greco di Tufo, un bianco campano dal profumo leggero, asciutto e ben equilibrato.