Pasta alla carbonara: ricetta di un classico molto appetitoso

Sergio Lucarelli 27 febbraio 2014
Tempo di preparazione:
18 minuti
Tempo di cottura:
7 minuti
Tempo totale:
25 minuti
Difficoltà:
Molto facile
Ingredienti per 4 persone:
  • 350g di spaghetti
  • 150g di guanciale
  • 1/4 di cipolla bianca
  • 4 uova +1 tuorlo
  • 1 cucchiaio d’olio
  • sale e pepe q.b.
  • pecorino romano d.o.p. a piacere

La pasta alla carbonara è una ricetta che non ha bisogno di presentazione; tutti l’abbiamo mangiata e probabilmente cucinata almeno una volta. La ricetta è talmente famosa da ritrovarla in quasi tutti i menù dei ristoranti italiani all’estero; possiamo sbilanciarci e dire che sia una cartolina gastronomica del nostro “bel paese”. Prepararla è molto semplice e veloce, il tempo di lessare la pasta; bisogna solo tenere sotto controllo l’uovo, altrimenti in un attimo avrete gli “spaghetti alla cantonese” invece che alla carbonara.

 

Preparazione:

Taglia il guanciale a listarelle spesse 1/2 cm e tritate la cipolla. In un tegame versa l’olio, accendi il fornello e unisci subito il guanciale, lasciando soffriggere per un paio di minuti. Quando il grasso da bianco sarà diventato trasparente e si sarà ridotto, allora potrai inserire la cipolla e farla colorire. Continuate la cottura finchè il guanciale non sarà croccante ma non bruciato, comunque spegni prima di far bruciare la cipolla.

In un recipiente rompi e sbatti le uova con un pizzico di sale e una macinata di pepe nero, come se volessi fare una frittata. In contemporanea prepara una pentola con acqua salata per lessare la pasta, portala a bollore e cuoci al dente gli spaghetti. Come e dove unirai gli ingredienti distinguerà una carbonara originale dagli spaghetti alla cantonese!!!!!

Procedi saltando leggermente la pasta nel tegame con il guanciale, solo per un minuto, quindi versate tutto nel recipiente con l’uovo crudo amalgamando bene finchè tutto si sarà unito; copri con il coperchio e lascia riposare per uno o due minuti, quindi rimesta e servi caldo. Il risultato sarà una cremina succulenta che a dispetto dei pregiudizi non saprà di uovo crudo.

Pecorino come se nevicasse e il gioco è fatto. Tutte le altre vesioni, con pancetta affumicata e non, con uovo in padella o altro possono essere buone, ma non sono carbonara!!!

 

Si ringrazia per la ricetta Il Porco Zoppo

Note:

Informazioni utili