I peperoni in agrodolce si preparano in estate e rappresentano il metodo più comune e semplice per la conservazione di questo ortaggio. Ideale da servire come antipasto con il pane abbrustolito o come contorno, i peperoni sono poco calorici e si possono realizzare facilmente a casa. La tipologia di peperoni ideale da utilizzare per la realizzazione di questa ricetta sono quelli di colore giallo e rosso e, al loro acquisto, dovranno essere belli sodi, dal colore brillante e senza macchie segno inequivocabile di freschezza. Dal tipico gusto pungente sono composti principalmente d’acqua e ricchi di vitamina C e A, sali minerali e carotenoidi.

Per realizzare questa ricetta bisognerà porre particolare attenzione alla pulizia e alla sterilizzazione dei vasetti in modo tale che non formino nel tempo batteri nocivi alla nostra salute.

Peperoni in agrodolce

  • Persone: 10
  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di riposo:
  • Tempo di cottura:

Ingredienti

  • Peperoni misti (gialli e rossi): 1 kg
  • Zucchero: 125 g
  • Aceto: 500 ml
  • Acqua: 500 ml
  • Sale: 3 pizzichi

Preparazione Peperoni in agrodolce

  1. Lavate i peperoni e puliteli togliendo i semi e i filamenti interni. Tagliateli a listarelle non troppo sottili.
  2. In una pentola versate l’acqua con l’aceto, lo zucchero e una presa abbondante di sale. Portate a bollore e quando lo zucchero si sarà sciolto aggiungete i peperoni. Mettete il coperchio e cuocete per circa 20 minuti.
  3. Scolate i peperoni per un notte intera in un colino e salvate tutto il liquido di cottura. Sterilizzate i vasetti ben puliti in forno a 120 °C per una decina di minuti quindi riempiteli per tre quarti con la verdura e copriteli con il liquido di cottura salvato in precedenza.
  4. Chiudete bene i vasetti e poneteli in una pentola piena d’acqua e rivestita con un canovaccio pulito. Portate a bollore e con la fiamma bassa proseguite la cottura per 30 minuti. Quindi estraete e i vasetti fateli raffreddare del tutto e verificate che si sia formato il sottovuoto. Tenete al buio per una settimana prima di servire.