Polli allo spiedo: 2 idee estive per la vostra cucina all’aperto

Anna Carbone 21 luglio 2014
Tempo totale:
1 ore 30 minuti
Difficoltà:
Media
Ingredienti per 4 persone:
  • 1 pollo di media grandezza
  • origano
  • basilico
  • prezzemolo
  • 100 g di burro
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • sale
  • pepe

Fra tutti i metodi di cottura per un’alimentazione sana lo spiedo è di gran lunga il migliore, sia dal punto di vista gastronomico che sotto il profilo dietetico. Lo spiedo presenta dei vantaggi da non sottovalutare. Infatti, girando regolarmente e sempre alla stessa velocità, lo spiedo garantisce una perfetta distribuzione del calore e, di conseguenza, una cottura assolutamente calibrata.

Ma non è questo il solo vantaggio offerto dallo spiedo. I grassi contenuti nella carne e in quelli utilizzati per agevolarne la cottura si sciolgono sotto l’azione del calore e fluiscono liberamente verso il basso, venendo così eliminati. In questo modo la carne perde i grassi in eccesso, proprio i più nocivi per la nostra salute, e si presenta magra e perfetta.

Di seguito, due ricette per la vostra cucina all’aperto, una cucina ecologica a tutti gli effetti, osservandone scrupolosamente tutte le relative norme. Un vino per accompagnare un pollo allo spiedo è, ovviamente un vino bianco: il Cesanese del Piglio, un’elegante Docg se siete in compagnia.

Da ricordare che, per la seconda ricetta, è previsto l’utilizzo finale

della salsa tartara,

che consiglio di preparare in precedenza per averla pronta all’uso.

1) Pollo allo spiedo con aromi

Preparazione:

Lavorate i due terzi del burro in una terrina fino a renderlo morbido come una crema, mescolatevi le erbe tritate finemente, sale e pepate un poco.
Lavate bene il pollo, asciugatelo con carta da cucina, riempitelo con una parte del miscuglio preparato e cucite l'apertura. Spalmatelo anche esternamente con il burro alle erbe rimasto, infilzatelo sullo spiedo, pepatelo, salatelo e fatelo arrostire a fuoco piuttosto vivo.
Durante la cottura irroratelo con del burro fuso (quello che avete tenuto da parte) al quale avrete mescolato un po' di vino bianco.
A cottura ultimata sfilatelo dallo spiedo e servite.

2) Pollo farcito allo spiedo
TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 ora e 50 minuti
DIFFICOLTÀ: media
INGREDIENTI PER 4 PERSONE

1 pollo di media grandezza
200 g di salsiccia
100 g di pancetta magra
50 g di burro
1 tartufo
1 pezzo di lardo
2 filetti di acciuga dissalati
1 salsa tartara
sale
pepe
PREPARAZIONE
Pulite bene il pollo, asportate le interiora e disossate il petto (si vendono anche già disossati). Tagliate la pancetta a filettini e le acciughe a pezzetti.
Praticate sulla superficie del pollo dei taglietti e infilatevi i filettini di pancetta e i pezzi di acciuga. Salatelo e pepatelo, internamente ed esternamente, introducete nel ventre la salsiccia mescolata con il tartufo tagliato a pezzettini, cucitene l'apertura e legatelo con uno spago sottile.
Infilate il pollo sullo spiedo, facendo attenzione a non far fuoriuscire il ripieno, e cuocetelo (possibilmente su fuoco di legna) pennellandolo spesso con il burro fuso.
A 45 minuti circa di cottura infilate il pezzo di lardo su uno spiedino, esponetelo alla fiamma e fatelo fondere lasciandolo sgocciolare sul pollo.
A cottura ultimata, sfilate il pollo dallo spiedo e servitelo con la salsa tartara che si sarà preparata in tempo utile.

Photo credit: Brunhildes Welt via photopin cc

Note:

Informazioni utili