Lavate i pomodori. Tagliate la parte superiore per il verso longitudinale. Svuotate il pomodoro e mettete la polpa da parte. Salate l’interno del pomodoro e mettetelo capovolto in una teglia in modo che si “asciughino”.

Nel frattempo passate nel passa-verdure o nel mixer la polpa del pomodoro, mettetela in una ciotola, conditela con un filo d’olio e un po’ di sale e metteteci in “ammollo” il riso crudo insieme a del basilico spezzettato con le mani e l’aglio passato nello schiaccia-aglio; aggiungeteci anche l’aqua che perderanno i pomodori nella teglia.

Lasciate per una mezz’ora, o fino a che il riso non abbia assorbito il “sughetto”, girando di tanto in tanto.

Con il composto riempite i pomodori, metteteli in una teglia e infornate per 30″ min circa a 180° (forno già caldo).

Ovviamente la “morte loro” è insieme alle patate, quindi nella teglia insieme ai pomodori mettete anche le patate che avrete sbucciato, tagliato in pezzi, lasciato in acqua salata per una mezz’ora almeno e che avrete condito con olio, sale e basilico. Ricordata che le patate più stanno in acqua e meglio è: perdono le tossine presenti e tolgono una parte di amido, rendendole più digeribili

teglia_pomodori_riso

In questo modo potete realizzare diversi piatti. Una Variante consiste nell’aggiungere al riso del tonno in scatola.