PREPARAZIONE

Le quenelles sono una specialità della cucina francese che non ha una corrispondente definizione nella lingua italiana, ma che può essere dolce o salata in base ai gusti. Come antipasto, da accompagnare all’aperitivo o stuzzichino sfizioso nei momenti di voglie.

Mettete il latte di mandorle nel frigorifero per farlo raffreddare bene.

Portate il latte intero a bollore con dentro gli stigmi di zafferano e un pizzico di sale, spegnete la fiamma, lasciate insaporire per una quindicina di minuti me filtrate.

Stemperate la farina in un misurino con 200 ml di latte.

Riscaldate il latte rimasto con dentro il burro e versate a filo quello stemperato con la farina, mescolate bene con la frusta e fate cuocere a fiamma moderata per 5 minuti e lasciate raffreddare.

Girate energicamente la crema fredda con un cucchiaio di legno e incorporate le uova una per volta amalgamando bene.

In una casseruola riscaldate abbondante acqua e tenetela bollente con fiamma dolce.

Formate delle quenelles aiutandovi con 2 cucchiai infarinati, depositatele nell’acqua calda e fate cuocere per 3-4 minuti e scolatele con un mestolo forato e mettetele in un largo piatto (dovete ricavare circa 16 quenelles). Suddividete il latte di mandorle ben freddo in 8 piccole ciotoline, mettete 2 quenelles in ciascuna e servite.

TEMPO DI PREPARAZIONE E COTTURA:

30 MINUTI CIRCA

PER PORZIONE:

CALORIE 270

DOSI PER 6/8 PERSONE

INGREDIENTI

600 ml di latte di mandorle zuccherato

500 ml di latte intero

100 g di burro

300 g di farina bianca

4 uova

1 cucchiaio di stigmi di zafferano

VINI CONSIGLIATI

COLLI DEL TRASIMENO VIN SANTO

COLLI MARTANI GRECHETTO (anche di Todi) (asciutto/abboccato)

TORGIANO CHARDONNAY

COLLI DEL TRASIMENO VIN SANTO

Aree di produzione: Umbria – affinamento: fino a 10 anni – caratteristiche: fermo – colore: dal giallo paglierino all’ambrato con riflessi dorati – odore: etereo intenso tipico tipico – vitigni: trebbiano (40%-70%) grechetto e/o pinot bianco e/o pinot grigio (30%-60%) altri (0-30%) – sapore: tipico persistente armonico asciutto – grad. alcolica min. 14+2

COLLI MARTANI GRECHETTO (anche di Todi) (asciutto/abboccato)

Aree di produzione: Umbria – affinamento: anche nel secondo anno (di Todi) – caratteristiche: fermo – colore: giallo paglierino – odore: leggermente vinoso delicato tipico – vitigni: grechetto (85%-100% ) trebbiano toscano e/o trebbiano spoletino e/o malvasia bianca del chianti e/o malvasia bianca di candia e/o garganega e/o verdicchio (0-15%) – sapore: vellutato con retrogusto leggermente amarognolo fruttato tipico armonico – asciutto/abboccato – grad. alcolica min. 11,5 – 12 (di todi)

TORGIANO CHARDONNAY

Aree di produzione: Umbria – caratteristiche: fermo – colore: giallo paglierino – odore: tipico intenso gradevole – vitigni: chardonnay (85%-100%) altre (15%) – sapore: asciutto fruttato leggermente acidulo asciutto – grad. alcolica min. 10,5

Photo Credit: Tim Murtaugh via photopin