Ricetta anatra arrosto

Pietanza di carne

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

UN’ORA CIRCA

PER PORZIONE:

CALORIE 470

PREPARAZIONE

Fiammeggiate l’anatra, pulitela, lavatela e togliete le interiora godibili, gettando le altre.

Tritate le interiora con una cipolla, un mazzetto di odori, unite una noce di burro e mettete tutto nella pancia dell’anatra, poi avvolgetela con la pancetta a fette e legatela bene con filo da cucina.

Mettetela a rosolare con foglia di alloro, timo, maggiorana, sale, pepe e olio abbondante: quando è ben colorita, spruzzate prima con succo di limone o poi con vino rosso profumato (anche il Marsala va bene).

Tirate a cottura, togliete l’anatra dal recipiente, tagliatela, ricomponetela e spennellate i tagli con il rosso dell’uovo.

Fissate i pezzi con stecchi da cucina perché il volatile non si divida e passate al forno per cinque o sei minuti: l’uovo si rapprenderà e i tagli non si vedranno.

Diluite con poca acqua il sugo di cottura, fatelo sobbollire e poi filtratelo, ponendo il sugo in una salsiera.

Servite l’anatra con la sua salsa bollente e con un contorno di patate arrosto, piselli o spinaci a piacere.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

un’ anatra

cipolla – mazzetto di odori

burro – alloro- timo

maggiorana – limone

olio – sale – pepe

200 g. di pancetta a fette

1 tuorlo d’uovo

vino rosso o Marsala

VINI CONSIGLIATI

AMARONE DELLA VALPOLICELLA

BAGNOLI CABERNET

LISON PRAMAGGIORE REFOSCO DAL PEDUNCOLO ROSSO RISERVA

AMARONE DELLA VALPOLICELLA

Aree di produzione: Veneto diversi comuni provincia VR – affinamento: periodo minimo di invecchiamento di 2 anni a partire dal 1° gennaio dopo la vendemmia – caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: CARNI ROSSE, SELVAGGINA – colore: rosso granato piuttosto carico – odore: frutta matura, confettura di amarena e di lamponi. In quelli più affinati si possono percepire anche sentori speziati e goudron vitigni: Corvina Veronese 45%-95%, ammesso Corvinone max 50% in sostituzione della Corvina; Rondinella 5%-30%, ammessi altri vitigni a bacca rossa non aromatici provincia di Verona max 15%, altri vitigni autoctoni a bacca rossa max 10% – sapore: pieno vellutato caldo asciutto – gradazione alcolica minima 14°.

BAGNOLI CABERNET

Aree di produzione: Veneto provincia PD – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rubino intenso al granato o al mattone con l’invecchiamento – odore: vinoso tipico intenso se invecchiato – vitigni: cabernet franc e/o sauvignon e/o carmenere (85%-100%) – sapore: pieno erbaceo equilibrato tannico di corpo austero vellutato se invecchiato asciutto – gradazione alcolica minima 11°.

LISON PRAMAGGIORE REFOSCO DAL PEDUNCOLO ROSSO RISERVA

Aree di produzione: Veneto provincia VE/TV/PN – affinamento: 3 anni obbligatori quindi fino a 4-5 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI ROSSE, SELVAGGINA – colore: rosso intenso – odore: vinoso – vitigni: refosco dal peduncolo rosso (90%-100%) – sapore: asciutto rotondo pieno all’amarognolo asciutto – gradazione alcolica minima 11,5°.