Iniziate dissalando il baccalà in una capiente ciotola riempita di acqua fredda che cambierete ogni 3 ore circa per un paio di giorni lasciandolo riposare in acqua fredda per tutta la notte.

Passati i due giorni togliete dall’acqua il baccalà, togliete la pelle passando un coltellino ben affilato tra la carne e la pelle.

Baccalà crudo

Pelate le patate e tagliatele a fette di circa ½ cm di spessore.

Patate crude

Prendete una teglia antiaderente non troppo grande, ma che riesca a contenere bene il filetto di baccalà, rivestitela di patate, mettete due cucchiai di olio e adagiatevi sopra il pesce che rivestirete completamente con le patate.

Patate e baccalà

Cospargete con altri due cucchiai di olio extravergine di oliva e infornata a 180° per 25 minuti.

Baccalà ricoperto

A questa ricetta non è necessario aggiungere sale perché il baccalà è già saporito.

Baccalà in forno

Servite caldo accompagnato da un’insalatina verde da taglio.

Porzione di baccalà

Baccalà in crosta di patate