Ricetta biscotti della nonna

TEMPO DI PREPARAZIONE 15 MINUTI

30 MINUTI DI LIEVITAZIONE

TEMPO DI COTTURA 20 MINUTI

PER PORZIONE

CALORIE (per biscotto) 180

PROTEINE: 6 g.

GRASSI: 5 g. – CARBOIDRATI: 36 g.

PREPARAZIONE

In una terrina mescolate il lievito con 2 cucchiaini di zucchero, diluite con un cucchiaio di latte tiepido; amalgamate con cura, lasciate riposare per circa 30 minuti.

In acqua tiepida fate rinvenire per alcuni minuti l’uvetta poi strizzatela.

In un pentolino scaldate il latte con il burro, unitevi il baccello di cannella, appena il burro si sarà sciolto togliete il pentolino dal fuoco, eliminate il baccello di cannella.

Versate il latte sul lievito, aggiungetevi lo zucchero rimasto, la farina, la scorza di limone grattugiata, un pizzico di sale e di cannella in polvere. Mescolate con un cucchiaio di legno, amalgamando bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo.

Incorporatevi l’uvetta, coprite con uno strofinaccio pulito da cucina, lasciate riposare in un luogo tiepido finché non si sarà raddoppiato di volume (circa 30 minuti).

Nel frattempo riscaldate il forno a 220 gradi. Ungete la placca del forno con un cucchiaio raso di burro.

Quando l’impasto sarà lievitato suddividetelo in dodici pezzi, con le mani inumidite formate delle palline e schiacciatele dolcemente per renderle ovali.

Disponetele sulla placca del forno, distanziatele tra loro, infornate e fate cuocere per 15 o 20 minuti, finché non si saranno dorate.

Togliete i biscotti dal forno e fateli raffreddare.

CONSIGLIO: per conservarli senza che perdano la loro freschezza metteteli in barattoli di vetro chiusi ermeticamente.

DOSI PER 4 PERSONE: (12 biscotti)

INGREDIENTI

360 g. di farina 00 – 80 g. di burro

40 g. di zucchero – 60 g. di uva sultanina

200 ml. di latte (un bicchiere) – 5 g. di lievito di birra

1 baccello di cannella – 1 scorza di limone grattugiata

un pizzico di cannella in polvere – sale

VINI CONSIGLIATI

VALCALEPIO MOSCATO PASSITO – LEVERANO BIANCO VENDEMMIA TARDIVA

VALCALEPIO MOSCATO PASSITO

Aree di produzione: Lombardia provincia Brescia – affinamento: 18 mesi obbligatori quindi fino a 3-4 anni – caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: DESSERT E MEDITAZIONE – colore: rubino più o meno intenso che può tendere al cerasuolo con riflessi granati – odore: delicato intenso persistente tipico – sapore: gradevole armonico con leggero retrogusto di mandorla dolce – gradazione alcolica minimo 15+2 gradi.

LEVERANO BIANCO VENDEMMIA TARDIVA

Aree di produzione: Puglia provincia LE – affinamento: fino a 5 anni ed oltre – caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: DESSERT – colore: paglierino più o meno carico – odore: gradevole leggermente vinoso delicato – vitigni: malvasia bianca (min 50%) bombino bianco (max 40%) sapore: morbido armonico tipico asciutto/dolce – gradazione alcolica minima 12+3.