Ricetta bocconcini alla lombarda

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

1 ORA

PER PORZIONE:

CALORIE 200

PREPARAZIONE

Tagliate o fatevi tagliare dal macellaio la fesa a pezzetti, passatela nell’uovo battuto con un po’ di sale e poi nel pangrattato come si fa per le cotolette, friggetela quindi in olio abbondante.

Sgocciolate i pezzetti fritti e teneteli da parte in un piatto coperto perché rimangano caldi (non metteteli su carta assorbente per asciugarli).

In un recipienti (possibilmente di terracotta) con una piccola quantità di olio di frittura, mettete due spicchi di aglio e appena cominciano a prendere colore versate gli spezzatini e tutta la panna.

È molto importante che il recipiente non sia di acciaio, altrimenti la panna si attaccherà sul fondo prendendo del bruciaticcio.

Mescolate di tanto in tanto e girate la carne, proseguendo la cottura ancora per 20 minuti a fuoco molto basso.

Prima di portare in tavola spolverizzate con noce moscata e con del prezzemolo tritato, che va aggiunto all’ultimo momento.

È un piatto dell’antica cucina lombarda.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

800 g. di fesa

1 uovo

2 spicchi di aglio

¼ di panna

100 g. di pangrattato

olio

noce moscata

sale

VINI CONSIGLIATI

AMARONE della VALPOLICELLA

GARDA CLASSICO GROPPELLO RISERVA

LISON PRAMAGGIORE REFOSCO DAL PEDUNCOLO ROSSO RISERVA

AMARONE della VALPOLICELLA

Aree di produzione: Veneto diversi comuni provincia VR – affinamento: periodo minimo di invecchiamento di 2 anni a partire dal 1°gennaio dopo la vendemmia – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI ROSSE, SELVAGGINA – colore: rosso granato piuttosto carico – odore: frutta matura, confettura di amarena e di lamponi. In quelli più affinati si possono percepire anche sentori speziati e goudron vitigni: Corvina Veronese 45%-95%, ammesso Corvinone max 50% in sostituzione della Corvina; Rondinella 5%-30%, ammessi altri vitigni a bacca rossa non aromatici provincia di Verona max 15%, altri vitigni autoctoni a bacca rossa max 10% – sapore: pieno vellutato caldo asciutto – gradazione alcolica minima 14°.

GARDA CLASSICO GROPPELLO RISERVA

Aree di produzione: Lombardia provincia BS – affinamento: 2 anni obbligatori (in botti di legno) quindi fino a 4 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI ROSSE, SELVAGGINA – colore: rosso rubino brillante – odore: vinoso fresco fruttato tipico con leggero sentore di legno – vitigni: groppello (85%-100%) – sapore: vellutato sapido con fondo mandorlato asciutto – gradazione alcolica minima 12°.

LISON PRAMAGGIORE REFOSCO DAL PEDUNCOLO ROSSO RISERVA

Aree di produzione: Veneto provincia VE/TV/PN – affinamento: 3 anni obbligatori quindi fino a 4-5 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI ROSSE, SELVAGGINA – colore: rosso intenso – odore: vinoso – vitigni: refosco dal peduncolo rosso (90%-100%) – sapore: asciutto rotondo pieno all’amarognolo asciutto – gradazione alcolica minima 11,5°.