Ricetta bocconcini di lonza piccanti

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

1 ORA

PER PORZIONE:

CALORIE 310

PREPARAZIONE

Tagliate ad anelli le cipolle e fatele cuocere molto lentamente con olio e burro.

Aggiungete i bocconcini di carne, sale e una generosa spruzzata di paprika. Lasciate cuocere per una ventina di minuti la carne, aggiungendo se necessario un po’ di acqua calda e dopo i venti minuti di cottura due o tre pelati e due patate sbucciate e tagliate in tocchetti.

Controllate la salatura e il sapore dato dalla paprika, che deve essere abbastanza sostenuto.

Togliete dal fuoco e lasciate coperto.

Adesso mettete la pentola su fuoco molto basso e lasciate scaldare piano per dieci minuti.

Se il sugo di cottura fosse troppo liquido, schiacciate qualche patata e amalgamatelo bene.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

800 g. di lonza di maiale (chi preferisce può utilizzare carne di manzo abbastanza magra)

2 grosse cipolle

paprika

sale – pepe – olio – burro

3 pelati

2 o 3 patate

VINI CONSIGLIATI

SQUINZANO (Puglia)

SANGIOVESE DI ROMAGNA (Romagna)

MATINO (Puglia)

CASTEL DEL MONTE ROSSO O ROSATO (Puglia)

SQUINZANO (Puglia)

Prodotto nella provincia di Lecce. È un vino adatto per MINESTRE ASCIUTTE, AGNELLO, ARROSTI DI MAIALE (servire a 18° circa). Ha un colore rosso rubino, profumo vinoso, sapore pieno, gradi 12,5. Esiste anche la qualità “rosato”.

SANGIOVESE DI ROMAGNA (Romagna)

È tra i vini più noti (prodotto nelle provincie di Forlì, Ravenna e Bologna) di questa Regione. Colore: rosso rubino tendente al granato, profumo vinoso con sentore di viola, sapore asciutto con fondo leggermente amarognolo, gradi 11,5 /13. Servire a 18° con PASTE ASCIUTTE, POLLAME, ARROSTI DI CARNI BIANCHE, ECC.

MATINO (Puglia)

Viene prodotto nella provincia di Lecce in due qualità: rosato o rosso. Il tipo rosato: colorazione rosa intenso, profumo leggermente vinoso, sapore secco, caratteristico (gradi 11,5); adatto (a 14/15° di temperatura di servizio) CON SALUMI CRUDI, VERDURE LAVORATE, CARNI BIANCHE, ALLA GRIGLIA. il tipo rosso: rubino e tendente all’aranciato se ben invecchiato, profumo vinoso, sapore asciutto (gradi 11,5/12°)

CASTEL DEL MONTE ROSSO O ROSATO (Puglia)

Il tipo rosato viene abbinato soprattutto nel meridione con piatti della cucina pugliese a base di ANTIPASTI DI PESCE E ANTIPASTI FREDDI, CROSTACEI VARI, ANGUILLA, CARNI BIANCHE E ROSSE ALLA GRIGLIA, BRACIOLE ALLA MERIDIONALE (con salsine). Il tipo rosso, di colore rubino intenso (ma con le stesse caratteristiche del rosato per profumo vinoso gradevole, sapore asciutto, gradazione 11,5/12,5°), accompagna lessi, umidi, stracotti, brasati.