Ricetta cacciucco

Pietanza di pesce

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

UN’ORA CIRCA

PER PORZIONE:

APPORTO NUTRIZIONALE MEDIO

PREPARAZIONE

Per questa pietanza è necessario un bell’assortimento di pesce: qualche trancio di pescatrice, un grongo o un’anguilla, un po’ di totani o di seppie, qualche cozza.

Tagliate i pesci grossi, lasciate interi quelli piccoli. Fate un trito con cipolla, prezzemolo, un paio di spicchi d’aglio, un peperoncino e soffriggetelo in un capace recipiente (in coccio sarebbe l’ideale) con un bicchiere scarso di olio, sale, pochissimo pepe.

Quando la cipolla imbiondisce, versate il vino (bianco o rosso in base ai vostri gusti), lasciate evaporare, aggiungete la polpa di pomodoro, lasciate sobbollire la salsa per una decina di minuti circa.

Unite i pesci più sodi, bagnateli con un mestolo di acqua calda (meglio se di brodo di pesce ottenuto con gli scarti), fate cuocere a fuoco vivo per una decina di minuti, poi aggiungete i pesci a carne più tenera.

Se occorre allungate con acqua e completate la cottura (una ventina di minuti) a fuoco vivace.

Per ultimo aggiungete le cozze, fate aprire a parte, con i loro gusci.

Versate la zuppa su fette di pane casereccio abbrustolito e sfregate con aglio.

DOSI PER 8 PERSONE

INGREDIENTI

2 kg. e mezzo di pesce di mare misto

500 g. di cozze

peperoncino rosso

300 g. di pomodori

olio, prezzemolo, salvia, sale, pepe

½ litro di vino

fette di pane casereccio

VINI CONSIGLIATI

COLLI MARTANI GRECHETTO (anche di Todi)

BARDOLINO SUPERIORE

TORGIANO RIESLING ITALICO

COLLI MARTANI GRECHETTO (anche di Todi)

(asciutto/abboccato)

Aree di produzione: Umbria – affinamento: anche nel secondo anno (di Todi) – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: PESCE – colore: giallo paglierino – odore: leggermente vinoso delicato tipico – vitigni: grechetto (85%-100% ) trebbiano toscano e/o trebbiano spoletino e/o malvasia bianca del chianti e/o malvasia bianca di candia e/o garganega e/o verdicchio (0-15%) – sapore: vellutato con retrogusto leggermente amarognolo fruttato tipico armonico – asciutto/abboccato – grad. alcolica min. 11,5 – 12° (di Todi).

BARDOLINO SUPERIORE

Aree di produzione: veneto provincia VR (zone di antica tradizione) – affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 3 anni – caratteristiche: fermo o leggermente frizzante – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rubino chiaro al cerasuolo e al granato con l’invecchiamento – odore: vinoso con leggero profumo delicato – vitigni: corvina veronese (35%-65%) rondinella (10%-40%) molinara (10%-20%) negrara (0-10%) eventualmente barbera e/o rossignola e/o sangiovese e/o garganega (0-10%) – sapore: asciutto sapido leggermente amarognolo armonico sottile – gradazione alcolica minima 11,5°.

TORGIANO RIESLING ITALICO

Aree di produzione: Umbria – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: PESCE – colore: giallo paglierino – odore: delicato – vitigni: riesling italico (85%-100%) altre (0-15%) – sapore: gradevolmente acidulo fruttato asciutto – grad. alcolica min. 10,5°.