Ricetta calamari in salsa rossa

TEMPO DI PREPARAZIONE E COTTURA 3 ORE

PER PORZIONE

CALORIE 340

PREPARAZIONE

Pulite accuratamente i calamari (tenete da parte la vescichetta dell’inchiostro), lavateli molto bene, tagliateli a striscioline e lasciateli scolare.

Tritate finemente le foglie di rosmarino insieme all’aglio, poi mettete il tritato ricavato in una casseruola, unite ½ bicchiere d’olio, mettete la casseruola sul fuoco e lasciate rosolare per un paio di minuti.

Mettete poi nel recipiente i calamari e continuate la rosolatura, sempre a fuoco moderato, rimestando spesso.

Lavate i pomodori, passateli al setaccio ed unite il passato ai calamari, aggiungete anche le vescichette con l’inchiostro, aggiustate di sale e di pepe (possibilmente macinato fresco), incoperchiate e lasciate cuocere a fuoco molto basso per circa due ore (l’ebollizione dovrà essere appena accennata), badando di aprire il meno possibile il recipiente.

A cottura ultimata incorporate all’intingolo il burro crudo. Se il sugo, fosse troppo liquido, incorporate al burro un pizzico di farina, assaggiate e se necessario date un’ultima spolverata di pepe o di sale, poi servite subito. Potrete accompagnare il piatto con pisellini stufati o con carote passate al burro e prezzemolo.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

1 kg. di calamari

600 g. di pomodori maturi

30 g. di burro

2 spicchi d’aglio

1 rametto di rosmarino

olio extravergine d’oliva

sale – pepe – farina

VINI CONSIGLIATI

CASTEL DEL MONTE BIANCO

GRAVINA BIANCO

MARTINA FRANCA

CASTEL DEL MONTE BIANCO FERMO/FRIZZANTE

Aree di produzione: Puglia provincia BA – caratteristiche: fermo frizzante – abbinamento consigliato: APERITIVO, PESCE – colore: paglierino più o meno intenso – odore: gradevole leggermente vinoso delicato – vitigni: pampanuto e/o bombino bianco e/o chardonnay (65%-100%) – sapore: asciutto fresco asciutto – gradazione alcolica minima 10,5°.

GRAVINA BIANCO (amabile/asciutto)

Aree di produzione: Puglia provincia BA – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: PESCE – colore: paglierino al verde chiaro – odore: gradevole tipico – vitigni: malvasia del chianti (40%65%) greco di tufo e/o bianco d’alessandro (35%-60%) bombino bianco e/o trebbiano toscano e/o verdeca (0-10%) – sapore: sapido fresco armonico delicato amabile/asciutto – gradazione alcolica minima 11°.

MARTINA FRANCA

Aree di produzione: Puglia provincia BA/BR – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: FRUTTI DI MARE, PESCE – colore: paglierino chiaro o verdolino – odore: gradevole tipico vinoso delicato – vitigni: verdeca (50%-65%) bombino d’alessano (35%-50%) fiano e/o bombino e/o malvasia toscana (0%-5%) – sapore: asciutto delicato asciutto – gradazione alcolica minima 11°.