Ricetta cannelloni del padrino

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA 2 ORE

PER PORZIONE

1356 CALORIE

PREPARAZIONE

Una ricetta di Agrigento. I cannelloni vengono preparati in particolarissime occasioni: per festeggiamenti ed inviti importanti.

Ponete la farina di semola sulla spianatoia, fate un buco al centro, ponetevi le uova e intridete facendo la pasta secondo la ricetta classica. Bagnate con un po’ d’acqua solo se occorre.

Stendete una sfoglia sottilissima, tagliate la sfoglia a rombi o a rettangoli di 7 o 8 centimetri di lato.

Mettete a fuoco una pentola con acqua salata e sbollentate i rombi o i rettangoli di pasta per un attimo, poi raccoglieteli e stendeteli uno alla volta sul tavolo coperto da uno strofinaccio pulito.

Preparate a questo punto il sugo. Tritate il manzo stracotto, unitevi metà del caciocavallo, le uvette e i pinoli ben lavati e strizzati e, unendo un pezzo di burro, fate rosolare il tutto per qualche istante. Poi togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.

Ponete un po’ di questo ripieno al centro di ogni pezzetto di pasta e arrotolate strettamente. Disponete i cannelloni così ottenuti bene allineati sul foglio di alluminio adagiato su un piatto lungo e ovale che vada in forno.

Quando tutti i cannelloni sono sistemati a dovere, versateci sopra il restante burro fuso, in modo da irrorarli bene, poi spennellateli in superficie con le uova ben battute.

Chiudete il cartoccio e ponetelo in forno ben caldo per 15 minuti circa. Servite in tavola.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

400 g. di farina di semola

6 uova

½ kg. di manzo stracotto

300 g. di caciocavallo grattugiato

100 g. di pinoli

burro abbondante, sale

VINI CONSIGLIATI

TARQUINIA ROSSO

VIGNANELLO ROSSO RISERVA

CASTELLI ROMANI BIANCO

TARQUINIA ROSSO

Aree di produzione: Lazio provincia VT – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rubino più o meno intenso intenso – odore: vinoso – vitigni: montepulciano e sangiovese(min 60% con minimo 25% per ciascun vitigno) cesanese comune (max 25%) altre (0- 30%) – sapore: sapido armonico di giusto corpo asciutto/amabile – gradazione alcolica minima 10,5°.

VIGNANELLO ROSSO RISERVA

Aree di produzione: Lazio provincia VT – affinamento: 2 anni obbligatori quindi fino a 6-7 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI ROSSE SELVAGGINA – colore: rubino al granato con l’invecchiamento – odore:profumato tipico intenso – vitigni: sangiovese(40%- 60%) ciliegiolo (40%-50%) altre (0- 20%) – sapore: caldo armonico asciutto – gradazione alcolica minima 12°.

CASTELLI ROMANI BIANCO FERMO/FRIZZANTE (asciutto/amabile)

Aree di produzione: Lazio provincia RM/LT – caratteristiche: fermo/frizzante – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: paglierino più o meno intenso – odore: fruttato intenso – vitigni: malvasia bianca e puntinata e/o trebbiano (toscano,romagnolo, di soave,verde e giallo) (70%-100%) – sapore: fresco armonico asciutto/amabile – gradazione alcolica minima 10,5°.