Ricetta cappone lesso con ripieno: TEMPO DI PREPARAZIONE 30 MINUTI, TEMPO DI COTTURA 60 MINUTI.

PER PORZIONE

CALORIE: 630

PROTEINE: 42 g.

GRASSI: 38 g.

CARBOIDRATI: 31 g.

PREPARAZIONE

Raschiate le carote, nettate il sedano privandolo dei filamenti, spellate la cipolla.

Lavate le verdure con cura in acqua fredda.

In una pentola portate ad ebollizione abbondante acqua.

Pulite il cappone, lavatelo esternamente e internamente, asciugatelo con uno strofinaccio da cucina pulito.

In una terrina mescolate il pane con il formaggio grattugiato, unite la maggiorana, un pizzico di sale, l’uovo e gli albumi e 1 cucchiaio di brodo caldo.

Amalgamate con cura tutti gli ingredienti, formate una palla piuttosto morbida.

Riempite l’interno del cappone con la farcita appena preparata. Con l’ago e il filo da cucina cucite le aperture e immergetelo nell’acqua bollente, dove avrete buttato la carota, il sedano e la cipolla tagliati a pezzi.

Cuocete a fuoco moderato per circa 45-50 minuti, a fine cottura togliete il cappone dal brodo, tagliatelo a pezzi, eliminate la pelle, affettate il ripieno. Sistemate il tutto su un piatto di portata caldo. Accompagnate con crema di cren.

Preparazione della crema

Raschiate con un coltellino affilato la radice di cren, lavatela velocemente sotto l’acqua fredda, asciugatela.

Sgranate e levate il ribes, tenetelo da parte.

Grattugiate sottilmente il cren e raccoglietelo in una ciotola.

Unite mescolando lo yogurt, la maionese, l’aceto e lo zucchero amalgamando bene fino a ottenere una crema (non frullate gli ingredienti perché è importante che il cren mantenga una certa consistenza).

In poca acqua sbollentate il ribes per 30 secondi, tiratelo su un ramaiolo bucato e mescolatelo delicatamente alla salsa.

(La crema di cren è ottima con tutte le carni bollite e sostituisce molto bene la salsa verde, ha pochissime calorie e un notevole potere digestivo).

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

1 piccolo cappone di circa 1,300 g.

120 g. di pane grattugiato – 60 g. di parmigiano reggiano

100 g. di carota – 50 g. di sedano – 50 g. di cipolla

1 rametto di maggiorana – 1 uovo – 2 albumi

1 cucchiaio di brodo caldo – sale

PER LA CREMA DI CREN: (250 g.)

80 g. di cren fresco (rafano) – 125 g. di yogurt

20 g. di maionese – 50 g. di ribes

40 g. di aceto – ½ cucchiaino di zucchero

VINI CONSIGLIATI

BUTTAFUOCO DELL’ OLTREPÒ PAVESE (Lombardia) – MERLOT PRAMAGGIORE (Veneto)

BUTTAFUOCO DELL’OLTREPÒ PAVESE (Lombardia)

Caratteristico vino lombardo, assai richiesto dagli appassionanti consumatori locali, viene prodotto nei comuni di Voghera e Canneto Pavese. Ha una colorazione rossa intensa, profumo di mandorla e violetta. Altre caratteristiche: sapore asciutto, sapido e armonico; gradazione alcolica variante tra 11,5 e 13° (quando è ben invecchiato). Ovviamente bene si adatta con la cucina locale, con i piatti tipici dell’Oltrepò Pavese tipo risotti con fegatini e salsiccia, oppure con pastasciutta con condimento a base di carne, con lessi, stracotti e brasati. Va servito a 18/20°.

MERLOT PRAMAGGIORE (Veneto)

La zona di produzione comprende in tutto o in parte 11 comuni in provincia di Venezia, sei comuni in provincia di Pordenone, tre comuni in provincia di Treviso. Colore: rosso rubino se giovane, tendente al granato con l’invecchiamento; profumo: vinoso piuttosto intenso; sapore: asciutto, giustamente tannico, di corpo, gradevole, caratteristico; gradazione alcolica 11,5 /13°; temperatura di servizio 18/20°. Servire con ARROSTI DI CARNI BIANCHE E ROSSE (se invecchiato), POLLAME E CACCIAGIONE (sempre se ben invecchiato).