Ricetta cernia lessata con la salsa mousseline

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

1 ORA E QUINDICI MINUTI

PER PORZIONE:

CALORIE 875

PREPARAZIONE

Pulite e lavate molto bene la cernia, poi sistematela in una pesciera.

Unite una decina di grani di pepe, la cipolla e la carota tagliate a pezzi, il sedano ben lavato, 1 limone tagliato a metà, il vino bianco secco e tanta acqua quanto basta per ricoprire il pesce.

Salate, incoperchiate e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa trenta minuti.

Lavate gli scampi e lessateli unendoli al pesce 5 minuti prima di toglierlo dal fuoco.

Nel frattempo, con il burro, le uova, l’aceto, 1 limone, sale e pepe preparate una salsa olandese e tenetela in caldo.

Montate a neve ben soda la panna ed incorporatela con delicatezza alla salsa, poi versate tutto in una salsiera riscaldata.

Accomodate il pesce ormai cotto su un piatto di portata, ponetevi attorno le code degli scampi lessati e delle fette di limone, poi servite accompagnando con la salsa preparata.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

1 cernia da 1 kg. e 200 g.

250 g. di burro

¼ di panna liquida

1 bicchiere di aceto

3 limoni

½ litro di vino bianco secco

1 carota – 1 cipolla – 1 sedano

12 code di scampi – 4 uova

sale – pepe

VINI CONSIGLIATI

COLLIO GORIZIANO O COLLIO (Venezia Giulia)

CASTEL TAGLIOLO (Piemonte)

CERVETERI BIANCO (Lazio)

COLLIO GORIZIANO O COLLIO (Venezia Giulia)

Derivato da un uvaggio di Ribolla gialla. Tocai e Malvasia, ha un profumo brioso e un sapore asciutto, fresco e vivace, colore paglierino più o meno intenso, profumo neutro, gradazione alcolica di 11/12°. Va servito a 10° circa con piatti di PESCE ed è indicato con i frutti di mare e la trota.

CASTEL TAGLIOLO (Piemonte)

Vino tipico ottenuto con uve Cortese e, in minima parte, con altre uve, si presenta con un colore giallo paglierino e ha un profumo delicato e caratteristico; il sapore è asciutto e fresco; la gradazione alcolica si aggira attorno agli 11°. Servire come vino da tutto pasto e in particolare con antipasti magri, pesci in bianco, rane, lumache e anguille. Temperatura di servizio 10/12° circa.

CERVETERI BIANCO (Lazio)

Ci troviamo, come zona di produzione, nei comuni di Civitavecchia. Tarquinia, Roma e Viterbo. Il colore è giallo paglierino, profumo accentuato, sapore asciutto e leggermente abboccato, armonico, pieno (con un fondo leggero di amaro). La gradazione si aggira attorno agli 11,5/12,5° e va servito a 14° circa. Accompagna un pasto normale ed è consigliato con il PESCE.