Ricetta ciambella bolognese

TEMPO DI PREPARAZIONE E COTTURA 1 ORA E ½

PER PORZIONE

CALORIE: 650

PREPARAZIONE

Fate sciogliere il burro in una casseruola, ma stando attenti che non frigga per non alterare il sapore.

Lasciate raffreddare e aggiungete le uova intere battute a parte, assieme allo zucchero e alla buccia di limone grattugiata.

Mescolate molto bene e versate il composto in una capace terrina dove precedentemente posato la farina mescolata con il lievito e mezzo cucchiaino di sale.

Lavorate l’impasto con una spatola di legno e ammorbiditelo aggiungendo, poco alla volta, mezzo bicchiere di latte tiepido.

Togliete la pasta dalla terrina e continuate a lavorarla sulla spianatoia. Ricavatene un grosso cilindro e unitelo ai capi ottenendo un cerchio di pasta.

Ponetelo nella teglia da forno unta di burro e spolverizzata con la farina. Pennellate la superficie della ciambella con il bianco d’uovo sbattuto, decorate qua e là con delle mezze mandorle e spolverizzate con zucchero al velo.

Lasciate la ciambella così confezionata a riposare in un luogo tiepido per circa mezz’ora.

Fate scaldare il forno e ponete a cuocere a fuoco moderato per circa 35 minuti. Spolverizzate con chicchi di zucchero.

La ciambella va servita fredda.

DOSI PER 6 PERSONE

INGREDIENTI

500 g. di farina – 100 g. di burro

3 uova intere + 1 albume

200 g. di zucchero – la buccia grattugiata di ½ limone

1 bustina di lievito – ½ bicchiere di latte

50 g. di mandorle dolci – zucchero al velo

burro – farina per la teglia

zucchero in grani – sale

VINI CONSIGLIATI

TRENTINO VENDEMMIA TARDIVA

CHAMBAVE MOSCATO PASSITO (MUSCAT FLETRI)

MOSCATO DI TRANI DOLCE

TRENTINO VENDEMMIA TARDIVA

Aree di produzione: Trentino provincia TN – affinamento: 1 anno obbligatorio – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: FINE PASTO – colore: giallo dorato – odore: delicato gradevole tipico – vitigni: chatdonnay o muller thurgau o nosiola o pinot bianco o pinot grigio o riesling renano o riesling italico o moscato giallo o traminer aromatico (85%-100%) sottoposte a parziale appassimento sulle viti – sapore: pieno armonico amabile/dolce – gradazione alcolica minima 15°.

CHAMBAVE MOSCATO PASSITO (MUSCAT FLETRI)

Aree di produzione: Valle d’Aosta centrale – affinamento: 1 anno obbligatorio, quindi fino a 5-6 anni – abbinamento consigliato: DESSERT, DOLCI AL FORNO – colore: giallo oro all’ambrato – odore: intenso tipico di moscato – vitigni: moscato bianco 100% sottoposto ad appassimento – sapore: amabile aromatico – gradazione alcolica minima 16,5° di cui almeno 13 svolti.

MOSCATO DI TRANI DOLCE

Aree di produzione: Puglia provincia BA/FG – affinamento: 4 mesi obbligatori quindi fino a 3 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: FINE PASTO, DESSERT – colore: giallo dorato – odore: intenso tipico – vitigni: moscato bianco (85-100%) altre (0-15%) – sapore: vellutato dolce gradazione alcolica minima 12,5+2°.