Ricetta coniglio con salsiccia e castagne

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

1 ORA

PER PORZIONE:

CALORIE 980

PREPARARIONE

Praticate un’incisione attorno alle castagne, meglio se saranno marroni, senza intaccare la polpa.

Arrostitele cercando di mantenerle il più possibile morbide e senza farle annerire.

Appena tolte dal fuoco, avvolgetele per dieci minuti in un canovaccio pesante leggermente inumidito. Questo non le lascerà seccare e aiuterà la buccia a staccarsi. Sbucciatele e mettetele da parte.

Preparate la salsiccia in una teglia, copritela e mettetela in forno a calore medio, senza condimento. Lasciate che cuocia nel grasso che espellerà scaldandosi.

Fate a pezzi il coniglio e mettetelo a soffriggere in padella con olio, sale, pepe.

Quando sarà colorito da ogni parte, aggiungete la carota, il sedano, la cipolla e il prezzemolo finemente tritati e infine unite funghi che avrete prima fatto rinvenire in acqua tiepida.

Lasciate rosolare a fuoco bassissimo e quando le verdure saranno appassite bagnate con il vino bianco secco.

Portate a cottura inumidendo continuamente con acqua calda in cui avrete sciolto un po’ di estratto.

Venti minuti prima di servire, unite alla preparazione le castagne e le salsicce divise a metà nel senso della lunghezza. Lasciate insaporire e scaldate il tutto.

Presentate in tavola il piatto al cui centro troneggia il coniglio contornato da pezzi di salsiccia intervallati alle castagne.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

1 coniglio non tanto grosso

3 cucchiai di olio

50 g. di funghi secchi

1 bicchiere di vino bianco secco

½ kg. di castagne

300 g. di salsiccia

sale – pepe – 1 cipolla – 1 carota

1 costa di sedano – un ciuffo di prezzemolo

VINI CONSIGLIATI

POLLINO ROSSO

DONNICI ROSSO RISERVA

CIRÒ ROSSO SUPERIORE

POLLINO ROSSO

Aree di produzione: Calabria vari comuni in pr. Cosenza – abbinamento consigliato: CAPRETTO ARROSTO, MACCHERONI AL POLLINO, FORMAGGI DURI, CARNI BIANCHE – colore: rubino scarico – odore: tipico vitigni: gaglioppo min (60%) ammessi altri vitigni autorizzati (max40%)di cui max10% a bacca bianca – sapore: pieno, asciutto – grad. alcolica min. 12°.

DONNICI ROSSO RISERVA

Aree di produzione: Calabria vari comuni in pr. Cosenza – affinamento: 2 anni – abbinamento consigliato: SECONDI DI CARNE, ARROSTI, FORMAGGI DURI – colore: rubino- odore: tipico – vitigni: gaglioppo (50%) greco (10-20%) ammessi altri vitigni autorizzati (max20%) – sapore: armonico, asciutto – grad. alcolica min. 12°.

CIRÒ ROSSO SUPERIORE

Aree di produzione: Calabria Comuni di Cirò e Cirò Marina e in parte i territori di Melissa e Crucoli. – affinamento: 1 giugno successivo all’anno di vendemmia – abbinamento consigliato: ARROSTI, CAPRETTO FARCITO, CARNI BIANCHE, FORMAGGI SEMIDURI – colore: rubino – odore: intensamente vinoso, gradevole, delicato – vitigni: gaglioppo (95%) ammessi altri vitigni autorizzati (max5%) – sapore: asciutto, corposo, caldo, armonico, al vellutato con l’invecchiamento – grad. alcolica min. 13,5°.