Ricetta coniglio in stufato

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

UN’ORA E MEZZA CIRCA

PER PORZIONE:

CALORIE 589

PROTEINE 41

GRASSI 15

PREPARAZIONE

Tagliate il coniglio a pezzi, salateli, pepateli e fateli rosolare in una teglia che possa andare in forno, dove avrete sciolto lo strutto o il burro.

Tritate finemente l’aglio, la cipolla, il porro e i pomodori.

Togliete i pezzi di coniglio dalla teglia e sostituiteli con questo trito che dovrà cuocere, piano piano, per 5 minuti, quindi aggiungete l’alloro, il dragoncello, il timo e il sedano, tutto ridotto ai minimo termini e qualche oliva nera.

Dopo aver fatto prendere sapore rimettete nella teglia i pezzi di coniglio, bagnate con il cognac, alzate il fuoco e fiammeggiate: aggiungete il vino e fate ridurre di una buona metà il liquido di cottura.

Quando anche questa operazione sarà compiuta, bagnate con il brodo, coprite la teglia e terminate la cottura in forno a 200 gradi per un’ora circa, ma controllate dopo i primi trenta minuti il punto di cottura per regolarsi sul rimanente tempo necessario.

Quando la cottura sarà terminate, levate il coniglio dal forno e spolveratelo di prezzemolo tritato.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

1 coniglio di circa 1 kg. e ½

1 cipolla

2 sopicchi d’aglio

1 porro

1 foglia di alloro

1 rametto di timo

1 gambo di sedano

1 rametto di dragoncello

2 pomodori maturi o 100 g. di polpa

¼ di vino bianco secco

mezzo bicchierino di cognac

5 cucchiaiate di brodo leggero

30 g. di burro o di strutto

1 mazzetto di prezzemolo

sale – pepe

VINI CONSIGLIATI

COLLI AMERINI ROSATO

COLLI BERICI CABERNET

VALPOLICELLA SUPERIORE (anche CLASSICO)

COLLI AMERINI ROSATO

Aree di produzione: Umbria – caratteristiche: vivace – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rosa salmone più o meno intenso – odore: intenso fruttato molto delicato persistente – vitigni: sangiovese (65%-80%) merlot e/o montepulciano e/o ciliegiolo e/o canaioli e/o barbera (20%- 30% con max 10% di merlot ) – sapore: delicatamente rotondo fresco di corpo asciutto – grad. alcolica min. 11°.

COLLI BERICI CABERNET

Aree di produzione: Veneto provincia VI – affinamento: fino a 3 anni – caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: TUTTO PASTO, CARNI BIANCHE, SALUMI, FORMAGGI MEDIAMENTE STAGIONATI – colore: rubino carico all’aranciato con l’invecchiamento – odore: gradevolmente intenso tipico – vitigni: cabernet franc e/o sauvignon (100%) – sapore: asciutto robusto giustamente tannico asciutto gradazione alcolica minima 11°.

VALPOLICELLA SUPERIORE (anche CLASSICO)

Aree di produzione: Veneto provincia VR – affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 2-3 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI OVINE E SUINE E CARNI BIANCHE – colore: rubino di media intensità al granato con l’invecchiamento – odore: vinoso gradevole delicato tipico che ricorda le mandorle amare – vitigni: corvina veronese (40%-70%) rondinella (20%-40%) molinara (5%-25%) negrara e/o rossignola e/o sangiovese e/o barbera (0-15%) – sapore: asciutto vellutato di corpo amarognolo sapido armonico asciutto – gradazione alcolica minima 12°.