Ricetta crostata di carciofi e formaggio

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

1 ORA

PER PORZIONE:

CALORIE 1138

PREPARAZIONE

Versate la farina sulla spianatoia e fate una conca al centro.

Fate fondere a bagnomaria il burro e versateli nella conca che avete fatto. Unite un uovo e un pizzico di sale. Impastate quanto basta per amalgamare tutti gli ingredienti. Lasciate riposare la pasta e nel frattempo preparate il ripieno.

Mondate i carciofi eliminando le foglie più dure e tagliate le punte. Lavateli, fateli a pezzetti e lessateli in acqua bollente leggermente salata. Fate scaldare il burro. Versateci i carciofi e fateli rosolare.

Tagliate a dadini la mozzarella e la fontina.

Togliete i carciofi dal fuoco ed unite ad essi la fontina, la mozzarella e il battuto di tre uova.

Aggiungete il formaggio grattugiat0 e la panna. Mescolate molto bene. Stendete la pasta con il mattarello in una sfoglia piuttosto sottile.

Imburrate una tortiera e foderatela con la sfoglia. Riempite con il composto e passate in forno a 180 gradi per una trentina di minuti circa.

Togliete dal forno la crostata e servitela.

È ottima sia calda che fredda. Il giorno dopo è ancora più saporita perché i sapori si saranno amalgamati al punto giusto.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

400 g. di farina bianca

200 g. di burro

6 carciofi

100 g. di fontina

100 g. di mozzarella

100 g. di formaggio grattugiato

1 dl. di panna liquida

4 uova – sale

VINI CONSIGLIATI

MONICA DI SARDEGNA FERMO/FRIZZANTE

CHIANTI (montespertoli/rufina)

COLLI DELL’ETRURIA CENTRALE BIANCO

COLLI DELL’ETRURIA CENTRALE BIANCO

MONICA DI SARDEGNA FERMO/FRIZZANTE

(asciutto/amabile)

Aree di produzione: Sardegna provincia CA/OR/NU/SS – affinamento: 6 mesi obbligatori quindi fino a 4 anni ed oltre caratteristiche: fermo/frizzante – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rubino chiaro brillante all’amaranto con l’invecchiamento – odore: intenso etereo gradevole – vitigni: monica (85%-100%) – sapore: sapido con tipico retrogusto asciutto/amabile – gradazione alcolica minima 11°.

CHIANTI (montespertoli/rufina)

Aree di produzione: Toscana zona del Chianti – obbligatorio fino al 1 giugno dopo la vendemmia quindi fino a 5 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO, CARNI BIANCHE – colore: rubino vivace al granato con l’invecchiamento – odore: intensamente vinoso con profumo di mammola fine con l’invecchiamento – vitigni: sangiovese (75%-100%) canaiolo ( 0-10%) trebbiano toscano e/o malvasia del chianti (0-10%) altre (0-10%) – sapore: asciutto armonio sapido leggermente tannico asciutto – gradazione alcolica minima 12°.

COLLI DELL’ETRURIA CENTRALE BIANCO

Aree di produzione: Toscana – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: paglierino con riflessi verdognoli – odore: delicato fruttato – vitigni: trebbiano toscano (min 50%) malvasia del chianti e/o pinot bianco e/o pinot grigio e/o chardonnay e/o vernaccia san gimignano e/o sauvignon (max 50%) altre (0-25%) – sapore: sapido, fresco, armonico, asciutto – gradazione alcolica minima 10°.