Ricetta fagiano farcito

TEMPO DI PREPARAZIONE 30 MINUTI

TEMPO DI COTTURA UN’ORA E TRENTA MINUTI

PER PORZIONE

CALORIE: 370

PROTEINE: 50 g.

GRASSI: 18 g.

CARBOIDRATI: 2 g.

PREPARAZIONE

Prendete il fagiano e spellatelo, lavatelo e asciugatelo con cura, salatelo e pepatelo leggermente sia esternamente che internamente.

Spezzettate le olive, lavate con cura i fegatini di pollo e le interiora del fagiano, privateli del grasso visibile, tritateli insieme ai carciofi, ai capperi ben strizzati, al rosmarino, al prosciutto crudo. Mescolate amalgamando bene tutti gli ingredienti.

Lavate e spinate l’acciuga, spezzettatela e incorporatela agli altri ingredienti.

Con questo composto farcite il fagiano, mettetelo in una casseruola antiaderente, distribuitevi sopra fiocchetti di burro, cuocetelo lentamente a fuoco basso per circa 1 ora e 30 minuti, a pentola coperta, rigirandolo spesso.

A cottura ultimata, tagliatelo a pezzi, insaporiteli per alcuni minuti a fuoco vivace nel fondo di cottura.

Servite subito.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

un fagiano giovane di circa un kg.

20 g. di olive verdi snocciolate – 20 g. di olive nere snocciolate

60 g. di prosciutto crudo – 120 g. di carciofi sottolio

60 g. di fegatini di pollo – 10 g. di capperi sottaceto

15 g. di acciuga salata – interiora del fagiano

20 g. di burro – 1 rametto di rosmarino – sale – pepe

VINI CONSIGLIATI

OLTREPÒ PAVESE BUTTAFUOCO – VALTELLINA SUPERIORE RISERVA – BRUNELLO DI MONTALCINO (Toscana)

OLTREPÒ PAVESE BUTTAFUOCO

Aree di produzione: Lombardia provincia Pavia – affinamento: fino a 3 anni – caratteristiche: fermo/frizzante – abbinamento consigliato: PIATTI CORPOSI E ROBUSTI – colore: rosso vivo più o meno intenso – odore: vinoso, intenso – vitigni: barbera (25%-65%) croatina (25%-65%) e/o uva rara e/o ughetta e/o pinot nero (0%-45%) – sapore: di corpo asciutto gradazione alcolica minima 12 gradi.

VALTELLINA SUPERIORE RISERVA

Aree di produzione: Lombardia Valtellina provincia Sondrio – affinamento: 4 anni obbligatori di cui 1 in botti di legno quindi fino a 10 anni ed oltre – caratteristiche: fermo – abbinamento – consigliato: FORMAGGI MOLTO STAGIONATI, SELVAGGINA – colore: rubino al granato – odore: persistente tipico più sottile e gradevole con l’invecchiamento – vitigni: chiavennasaca (70%-100%) pinot nero e/o merlot e/o rossola e/o pignola valtellinese e/o brugnola (0-30%) – sapore: leggermente tannico austero vellutato armonico tipico asciutto – gradazione alcolica minima 12 gradi.

BRUNELLO DI MONTALCINO (Toscana)

È uno dei più noti vini toscani prodotto nell’omonimo comune della provincia di Siena. È un vino assai adatto per un lungo invecchiamento. Colore rosso rubino intenso, tendente al granato (appunto con l’invecchiamento); sapore asciutto, caldo, un po’ tannico, robusto e vivace, ma armonico; profumo caratteristico e intenso; gradazione minima 12,5° (con un minimo di quattro anni di invecchiamento in botte). Consigliabile (servito a 20/22°) con ARROSTO DI CARNI ROSSE, SELVAGGINA DA PELO (LEPRE, CINGHIALE, ECC).