Ricetta faraona alla giobatta

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

1 ORA E MEZZA CIRCA

PER PORZIONE:

CALORIE 570

PREPARAZIONE

Dopo aver lavato e pulito la faraona, disponetela in un tegame capace in cui avrete messo un poco di olio e fatela rosolare a fuoco vivace.

Fate un trito con capperi, aglio, rosmarino, salvia e basilico e aggiungetelo alla preparazione, quindi bagnate con abbondante vino rosso e regolate di sale e di pepe.

Continuate la cottura a fuoco più moderato.

Aggiungete a questo punto un paio di mestoli di brodo e fate concludere la cottura.

Nel frattempo preparate la salsina nel seguente modo: in un padellino fate sciogliere il burro, quindi levatelo dal fuoco e unite un cucchiaio di cognac, la farina e un pizzico di sale.

A parte tritate i gherigli che aggiungerete nel padellino e che farete cuocere qualche minuto; a piacere potrete aggiungere un poco di latte.

A questo punto mettete la faraona su un piatto di portata, ricopritela con il sugo di noci così ottenuto e servite.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

1 faraona da 1 kg.

30 g. di capperi

2 bicchieri di vino rosso

2 mestoli di brodo

50 g. di gherigli di noce

50 g. di burro

30 g. di farina

1 cucchiaio di cognac

½ tazza di latte

olio – rosmarino – aglio

salvia – basilico – sale – pepe

VINI CONSIGLIATI

VIGNANELLO ROSSO RISERVA

MONTEPULCIANO D’ABRUZZO COLLINE TERAMANE RISERVA

GARDA CLASSICO GROPPELLO RISERVA

VIGNANELLO ROSSO RISERVA

Aree di produzione: Lazio provincia VT – affinamento: 2 anni obbligatori quindi fino a 6-7 anni – caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: CARNI ROSSE SELVAGGINA – colore: rubino al granato con l’invecchiamento – odore:profumato tipico intenso – vitigni: sangiovese (40%- 60%) ciliegiolo (40%-50%) altre (0- 20%) – sapore: caldo armonico asciutto – gradazione alcolica minima 12°.

MONTEPULCIANO D’ABRUZZO COLLINE TERAMANE RISERVA

Aree di produzione: Abruzzo – affinamento: 2 anni obbligatori di cui 12 mesi in legno e 6 in bottiglia – Riserva se affinato per 3 anni – caratteristiche: asciutto – abbinamento consigliato: CARNI ROSSE, SELVAGGINA – colore: rubino intenso con sfumature violacee all’aranciato se invecchiato – odore: tipico etereo intenso – vitigni: montepulciano (90%-100%) – sangiovese (0-10%) – sapore: asciutto pieno robusto ma armonico e vellutato – gradazione alcolica minima 12,5°.

GARDA CLASSICO GROPPELLO RISERVA

Aree di produzione: Lombardia provincia BS – affinamento: 2 anni obbligatori (in botti di legno) quindi fino a 4 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI ROSSE, SELVAGGINA – colore: rosso rubino brillante – odore: vinoso fresco fruttato tipico con leggero sentore di legno – vitigni: groppello (85%-100%) – sapore: vellutato sapido con fondo mandorlato asciutto – gradazione alcolica minima 12°.