Ricetta frittata arcobaleno

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

UN’ORA CIRCA

PER PORZIONE:

CALORIE 370

PREPARAZIONE

Pulite e tagliate a dadini una piccola melanzana, il peperone (non troppo grande) e due carotine. Nel frattempo scaldate in una padella abbondante olio extravergine d’oliva e uno spicchio d’aglio schiacciato. Unite le verdure, salate, insaporite con un pezzetto di peperoncino piccante e lasciate stufare per una decina di minuti circa.

A parte battete con la forchetta le tre uova, salate e incorporate un po’ di pecorino e la ricotta romana.

Insaporite con un trito aromatico di pangrattato, basilico e mentuccia fresca.

Foderate una teglia con un foglio di carta da forno bagnata e ben strizzata e ponetevi il composto di uova e di verdure.

Livellate e irrorate la superficie con dell’olio e filo.

Cuocete nel forno già caldo a 175 gradi per una trentina di minuti.

A cottura ultimata levate dal forno e prima di servire guarnite con qualche oliva nera e qualche foglia di basilico.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

1 melanzana

1 peperone

2 carotine

olio extravergine d’oliva

un cucchiaio di pecorino

peperoncino piccante

3 uova

100 g. di ricotta romana

pangrattato

basilico – mentuccia fresca

VINI CONSIGLIATI

MONICA DI SARDEGNA FERMO/FRIZZANTE

CHIANTI (montespertoli/rufina)

COLLINE LUCCHESI MERLOT

MONICA DI SARDEGNA FERMO/FRIZZANTE

(asciutto/amabile)

Aree di produzione: Sardegna provincia CA/OR/NU/SS – affinamento: 6 mesi obbligatori quindi fino a 4 anni ed oltre caratteristiche: fermo/frizzante – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rubino chiaro brillante all’amaranto con l’invecchiamento – odore: intenso etereo gradevole – vitigni: monica (85%-100%) – sapore: sapido con tipico retrogusto asciutto/amabile – gradazione alcolica minima 11°.

CHIANTI (montespertoli/rufina)

Aree di produzione: Toscana zona del Chianti – obbligatorio fino al 1 giugno dopo la vendemmia quindi fino a 5 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO, CARNI BIANCHE – colore: rubino vivace al granato con l’invecchiamento – odore: intensamente vinoso con profumo di mammola fine con l’invecchiamento – vitigni: sangiovese (75%-100%) canaiolo ( 0-10%) trebbiano toscano e/o malvasia del chianti (0-10%) altre (0-10%) – sapore: asciutto armonio sapido leggermente tannico asciutto – gradazione alcolica minima 12°.

COLLINE LUCCHESI MERLOT

Aree di produzione: Toscana – affinamento: fino a 3 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rosso rubino al granato se invecchiato – odore: gradevole tipico – vitigni: merlot (85%-100%) – sapore: pieno asciutto asciutto – gradazione alcolica minima 11,5°.