Ricetta gnocchi verdi: TEMPO DI PREPARAZIONE 20 MINUTI – TEMPO DI COTTURA 30 MINUTI.

PER PORZIONE

CALORIE: 250

PROTEINE: 18 g.

GRASSI: 16 g.

CARBOIDRATI: 11 g.

PREPARAZIONE

Nettate gli spinaci, lavateli più volte in acqua fredda corrente, sgocciolateli e lessateli in poca acqua bollente leggermente salata.

Una volta cotti scolateli, strizzateli bene, passateli in una padella antiaderente con l’aglio intero schiacciato con una forchetta, per alcuni minuti finché non sarà completamente evaporata l’acqua.

Ora passateli al passaverdura, raccogliete la purea ottenuta in una terrina, unite la ricotta, la noce moscata grattugiata, la farina e il sale. Mescolate bene amalgamando tutti gli ingredienti.

Prendete con un cucchiaio in po’ del composto e con le mani infarinate formate delle palline grandi come nocciole.

Nel frattempo, in una pentola grande avrete portato ad ebollizione abbondante acqua, salate a bollore, passate le palline in un velo di farina, lessate poco per volta in acqua bollente man mano che le preparate. Toglietele appena salgono in superficie, aiutandovi con una schiumarola. Intanto, a bagnomaria, sciogliete e scaldate il burro con la salvia, ponete gli gnocchetti in un piatto di portata caldo, condite con il burro, spolverizzate con il parmigiano (e se lo gradite con il pepe) e servite subito.

CONSIGLIO: gli gnocchi risultano tanto più morbidi quanto meno farina aggiungete nell’impasto. Usatene il meno possibile e fate una piccola prova per accertarvi che non si sfaldino. In un pentolino portate a ebollizione un bicchiere d’acqua fate un gnocchetto e tuffatelo nell’acqua bollente salata: se rimane intero la quantità di farina è sufficiente altrimenti bisogna aggiungere altra farina.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

600 g. di spinaci freschi o surgelati – 160 g. di ricotta

60 g. di parmigiano reggiano grattugiato

20 g. di burro (se preferite va bene anche la margarina)

40 g. di farina – 20 g. di foglie di salvia fresca

5 g. di noce moscata – 1 spicchio d’aglio – sale (pepe)

VINI CONSIGLIATI

BIANCO VERGINE DELLA VALDICHIANA SPUMANTE – BOSCO ELICEO MERLOT – COLLI BOLOGNESI TERRE DI MONTEBUDELLO BARBERA

BIANCO VERGINE DELLA VALDICHIANA SPUMANTE

Aree di produzione: Toscana pr. SI/AR, affinamento: obbligatorio fino al 31 gennaio dopo la vendemmia, caratteristiche: spumante, abbinamento consigliato: TUTTO PASTO, colore: paglierino con riflessi verdognoli, odore: delicato gradevole tipico, vitigni: trebbiano toscano (60%-80%) altri (20%-40%) purché ciascun vitigno non superi il 10%, sapore: asciutto con retrogusto di mandorla amara asciutto/amabile, gradazione alcolica minima 11°.

BOSCO ELICEO MERLOT (asciutto / frizzante)

Aree di produzione: Emilia Romagna – FE/RA, affinamento: fino a 2 anni, caratteristiche: asciutto / frizzante , abbinamento consigliato: da TUTTO PASTO, colore: rubino con riflessi violacei, odore: tipico leggermente erbace, vitigni: merlot (85%-100%) altri (0-15%), sapore: asciutto sapido armonico tranquillo / vivace, gradazione alcolica minima 10,5°.

COLLI BOLOGNESI TERRE DI MONTEBUDELLO BARBERA

Aree di produzione: Emilia Romagna, affinamento: fino a 3 anni, caratteristiche: fermo, abbinamento consigliato: TUTTO PASTO, colore: rosso carico al violaceo, odore: vinoso tipico vitigni: barbera (85%-100%), sapore: armonico, gradazione alcolica minima 12°.