Ricetta gratin di cavolo e carne

Cucina etnica: pietanza – Germania

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

1 ORA E ½ CIRCA

PER PORZIONE

CALORIE 1017

PROTEINE 22

GRASSI 87

APPORTO NUTRIZIONALE ALTO

PREPARAZIONE

Pulite bene il cavolo buttando via le foglie sciupate e eliminate il tronco centrale. Dividetelo prima in quattro parti e poi a striscioline.

Fate bollire 3 litri d’acqua salata insieme alla foglia d’alloro e cuocete il cavolo per una quindicina di minuti.

Intanto preparate la carne mescolando i due macinati unendo via via il pane sbriciolato fine, la paprika, il cumino, il sale e il pepe.

Togliete il cavolo dall’acqua, gettate la foglia d’alloro e fatelo sgocciolare bene in uno scolapasta.

Sbucciate le patate e affettatele fini.

E ora la parte finale: prendete una pirofila o una teglia da forno e disponete sul fondo le fette di lardo, ricoprite con la metà del cavolo che, a sua volta, sarà ricoperto dalla metà delle patate.

Coprite il tutto con la carne macinata, poi di nuovo sopra l’altra metà del cavolo e l’altra metà delle patate. Infine sbattete la panna liquida con i due tuorli d’uovo, salate, pepate e versate il tutto sul gratin che coprirete con un foglio d’alluminio.

Mettete in forno a 200 gradi per una trentina di minuti. Al termine di questo tempo, levate il foglio d’alluminio e cuocete ancora per una quindicina di minuti.

La regola tedesca vorrebbe che questo piatto fosse servito ben caldo accompagnato, a parte, dalla crema acida. Anche in questo sta a voi decidere in base al vostro personale gusto.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

½ cavolo cappuccio

1 foglia di alloro

150 g. di manzo macinato

150 g. di salsiccia fresca

1 fetta di pane raffermo

mezzo cucchiaino di paprika

mezzo cucchiaino di cumino

300 g. di patate

4-5 fette di lardo

1 decilitro di panna liquida

2 rossi d’uovo

sale – pepe

VINI CONSIGLIATI

CASTELLI ROMANI BIANCO FERMO/FRIZZANTE

CONTROGUERRA CABERNET

CASTELLI ROMANI BIANCO FERMO/FRIZZANTE

(asciutto/amabile)

Aree di produzione: Lazio provincia RM/LT – caratteristiche: fermo/frizzante – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: paglierino più o meno intenso – odore: fruttato intenso – vitigni: malvasia bianca e puntinata e/o trebbiano (toscano, romagnolo, di soave, verde e giallo) (70%-100%) – sapore: fresco armonico asciutto/amabile – gradazione alcolica minima 10,5°.

CONTROGUERRA CABERNET

Aree di produzione: Piemonte, vari comuni – i Bastia, Belvedere Langhe, Clavesana, Ciglié, Dogliani, Farigliano, Monchiero, Rocca di Ciglié ed in parte dal territorio dei comuni di Roddino e Somano, in provincia di Cuneo – affinamento: fino a 5 anni e oltre – caratteristiche: tranquillo asciutto – abbinamento consigliato: SI SPOSA IN PARTICOLARE CON I PIATTI TIPICI E CON CIBI ABBASTANZA ROBUSTI – colore: rosso rubino pieno – odore: intenso di fiori e frutti freschi, come la mora e la ciliegia selvatica, ampio e suadente, fine ed elegante di aromi. – vitigni: Dolcetto 100% – sapore: secco, deciso, armonico, piacevole per quel suo retrogusto finemente mandorlato, fragrante, armonico, invitante sempre, la cui moderata acidità regala un tocco di singolare vivacità – gradazione alcolica minima 13°.